dopo l'ingresso di borletti group

Moorer: l'espansione retail parte da via Montenapoleone

Moorer, azienda made in Italy con i piumini e i capispalla come core business, ha aperto una boutique di 240 metri quadri in via Montenapoleone 21 a Milano, primo passo per una strategia mirata di espansione retail. Ulteriori monomarca saranno inaugurati l'anno prossimo a Mosca e a Osaka.

Il brand ha archiviato il 2018 con ricavi per 30 milioni di euro, in crescita del 22% e con oltre il 75% del fatturato derivante dalle vendite all'estero. Quattro attualmente i monomarca, integrati da un network wholesale di un migliaio di negozi, tra cui Rinascente in Italia, Bloomingdale's a New York e Tsum a Mosca.

Fondato da Moreno Faccincani nel 2006, Moorer sta vivendo un nuovo capitolo, dopo che Borletti Group ha acquisito a ottobre una quota di minoranza, pari al 25%.

Faccincani ha mantenuto il ruolo di presidente e direttore creativo, mentre il ruolo di general manager è stato affidato ad Antonella Bompensa, nel cui curriculum figurano esperienze presso Ey-Partenon e Brioni.

 

a.b.
stats