E Ganni prepara evento ibrido

A Copenhagen prima prova di evento reale post-Covid: si sfila il 9 di agosto

Non bisognerà attendere settembre per assistere al ritorno delle fashion week fisiche: la prima prova di evento "reale" post-Covid sarà infatti a Copenhagen, dove dal 9 al 12 agosto andrà in scena la settimana della moda danese dedicata alla primavera-estate 2021, con un calendario che prevede la partecipazione di 34 brand.

Il programma è principalmente composto da marchi scandinavi, come i danesi Ganni e Stine Goya, le etichette svedesi Rodebjer e Hope, il brand finlandese Marimekko e l'azienda norvegese Holzweiler. Tra le new entry il marchio britannico Rixo, che in precedenza era impegnato nella settimana della moda di Londra.

Si tratterà comunque di una manifestazione ibrida: gli organizzatori hanno predisposto una nuova piattaforma online per coinvolgere i buyer che potrebbero non essere ancora in grado di viaggiare e i marchi coinvolti potranno scegliere tra formati fisici e digitali o optare per un mix dei due.

Nomi come Rains, Henri Vibskov e la linea streetwear Soulland hanno già espresso la volontà di organizzare sfilate o presentazioni fisiche, mentre i brand By Malene Birger, Stine Goya e Baum und Pferdgarten opteranno per eventi esclusivamente digitali, mentre per quanto riguarda Ganni, marchio vedette della moda scandinava, pare che stia preparando una vetrina "ibrida" (nella foto, la sfilata SS20 di Ganni).

an.bi.
stats