Espansione all’estero

Moorer: la scalata alla Germania parte da Sylt

Il brand outwear 100% made in Italy Moorer, dopo la recente apertura alla Rinascente di Milano, non arresta la sua corsa e punta all’estero. 

L'1 giugno, infatti, aprirà il primo monomarca sull’isola di Sylt, in Germania: una scelta, quella del marchio veronese, volta a consolidare la sua posizione nel mercato tedesco.

Il nuovo spazio, in linea con l’architettura locale, si svilupperà su una superficie di 65 metri quadri, dedicati alla vendita dei capi iconici del brand: un mix di eleganza e qualità sartoriale.

Moreno Faccincani, fondatore e ceo di Moorer, afferma: «Oggi l’azienda guarda lontano, con una strategia di penetrazione dei principali mercati esteri dove il made in Italy è un passepartout unico. La forza del prodotto e delle collezioni si traduce nella costruzione di una rete distributiva capillare e sempre più internazionale».

La Germania, per l’etichetta di Faccincani, rappresenta il secondo Paese europeo per volume d’affari dopo l’Italia e per questo il nuovo store, di 65 metri quadri, sarà inaugurato con un evento esclusivo, dove verranno presentate le nuove linee.

c.bo.
stats