EVENTI SEMPRE PIù GENDERLESS E SEASONLESS

London Fashion Week: cancellato l’appuntamento di gennaio, si va a febbraio

Lo scacchiere su cui si muovono fiere e fashion week internazionali è in continua evoluzione e risente del clima di incertezza causato dall’emergenza sanitaria: è il caso anche della London Fashion Week, che in seguito alle progressive restrizioni messe in atto per arginare la seconda ondata della pandemia e per rispondere alle sfide del post Brexit ha deciso di rimettere mano allo schedule degli eventi.

Il British Fashion Council ha infatti annunciato che il prossimo appuntamento con la London Fashion Week sarà dal 19 al 23 febbraio e che quello di gennaio – tradizionalmente riservato al menswear e diventato all’inizio di quest’anno una piattaforma genderless – è stato cancellato e inserito nella vetrina di febbraio.

I designer di abbigliamento maschile di scena nel primo mese dell’anno sono stati così invitati a confluire nel calendario di febbraio, che adotterà un formato “digital first”, con “attivazioni fisiche ridotte”.

Hub degli appuntamenti sarà ancora una volta la piattaforma digitale della London Fashion Week, ora attiva tutto l’anno.

"Quando abbiamo lanciato London Collections: Men nel giugno 2012, che poi è diventata la London Fashion Week Men's, stavamo rispondendo a un'esigenza del settore e alla necessità di avere una piattaforma per i designer britannici di abbigliamento maschile", ha affermato Dylan Jones, menswear chair del Bfc -. Molto è cambiato da allora e la pandemia di quest'anno ci ha fatto ripensare al sistema attuale. Siamo fiduciosi che questa mossa aiuterà gli stilisti a raggiungere più persone tramite la nostra piattaforma digitale, consentendo loro di fare affari già a gennaio, senza la scadenza di uno show".

Caroline Rush, amministratore delegato del Bfc, ha aggiunto che la decisione è in linea con l'obiettivo dell'organizzazione di continuare a ripensare il suo modello attuale, al fine di ridurre al minimo i viaggi, rendere la settimana della moda più sostenibile e meno dipendente dalle divisioni di genere.

Durante la seconda metà dell'anno, il British Fashion Council ha in programma di tornare a ospitare due eventi separati: dall'11 al 14 giugno e dal 17 al 21 settembre, con ogni vetrina aperta "a tutti i generi e le stagioni". (nella foto, la sfilata Pronounce F/W 2020).

a.t.
stats