FASHION E-COMMERCE SUMMIT

L'empatia con il consumatore resta alla base di tutte le strategie

Nella difficile fase che ancora stiamo attraversando, essere vicini emotivamente al consumatore si rivela una strategia premiante.

«Mai dimenticare il concetto di empatia - ha affermato al Fashion E-commerce Summit il chief marketing officer di Corneliani, Dennis Valle - che nella comunicazione del lusso significa per il brand abbandonare il monologo preferendo un atteggiamento di apertura e ascolto, nell'ambito di un rapporto sincero e di fiducia con il proprio consumatore, che crea appartenenza».

Per tradurre il concetto di empatia, la griffe di formalwear maschile è ripartita dal proprio heritage, allargando il "saper fare" al "saper vivere", con la creazione di una conscious elegance più rilassata: «Dal gentleman si passa ora all'‘uomo gentile’, per arrivare al tema più ampio della gentilezza e del rispetto verso gli altri e l'ambiente».

«In che modo trasferire questa value proposition nel business digitale?», ha chiesto Marc Sondermann. «Lavorando molto in termini di sostenibilità - è stata la risposta di Valle - e cercando di trasportare nel digitale l'attualizzazione dei canoni del formale, rivoluzionando i processi senza perdere i valori. Inoltre spingendo sulla personalizzazione, quindi sui capi made to measure».

Anche per Marco Proserpio, vice president Sales di Adyen Italia (azienda attiva nell'offrire soluzioni di gestione dei pagamenti a livello omnicanale su scala internazionale, che a livello globale ha toccato nel 2021 il miliardo di euro di ricavi, +46% sul 2020), l'empatia è un fattore di successo, nell'ambito di una cultura aziendale improntata al rispetto che si traduce nel servizio al cliente, grazie all'offerta della più ampia varietà di metodi di pagamento, anche i più attuali.

«Fin dal 2006, anno della nostra fondazione, l'empatia verso i merchant, i partner e i clienti è stata uno dei valori cardine della nostra visione aziendale - ha spiegato Proserpio -. Questo per noi significa rispetto delle tempistiche, pazienza verso i nostri interlocutori, soprattutto considerare il pagamento un tassello all'interno di un contesto più complesso».

Concretamente, nel delicato momento storico attuale, questa visione empatica del business si traduce per Adyen in un'iniziativa già presente sulla propria piattaforma, anche se non viene sponsorizzata. Si chiama Adyen Giving e consiste nel mettere a disposizione la propria competenza tecnologica per favorire operazioni di fundraising attraverso donazioni free of charge tramite checkout e Pos: «Molti clienti, per esempio, stanno attivando iniziative di aiuto umanitario a favore dell'Ucraina», ha concluso Proserpio.

c.bo.
stats