si valutano modalità alternative

In Germania saltano Neonyt e gli appuntamenti estivi di Premium

Il salone berlinese Neonyt, che nasce come global hub per la moda, la sostenibilità e l'innovazione, questa estate non ci sarà. Gli organizzatori di Messe Frankfurt l'avevano programmato tra il 30 giugno e il 2 luglio ma hanno deciso di non proporlo più nella sua forma consueta, a causa delle restrizioni governative imposte per arginare l'espansione della pandemia.

In Germania infatti il governo e gli Stati federali hanno disposto l'annullamento di tutti gli eventi da oltre mille visitatori previsti entro la fine di agosto. Gli organizzatori di Neonyt ora auspicano che ci possano essere le condizioni per riproporre l'appuntamento dedicato a una moda più sostenibile a fine estate. Inoltre stanno valutando più possibilità per essere comunque presenti, come l'adattamento del format a una formula virtuale/digitale.

Nell'invitare gli interessati a restare in contatto, l'organizzazione fa sapere sul sito ufficiale (nella foto) che i potenziali espositori possono attivarsi per una registrazione "non vincolante". Messe Frankfurt dichiara di voler fare comunque il possibile per organizzare una "presentation platform" per l'industria di settore nella seconda metà dell'anno, i cui sviluppi saranno resi noti strada facendo.

A sua volta, Premium Group sta cancellando i suoi appuntamenti estivi a Berlino, che includono il salone Premium e Seek (dedicato al contemporary fashion), come pure la conferenza Fashiontech. In aprile l'organizzatore aveva annunciato lo slittamento delle date delle due fiere della moda dal periodo 30 giugno-2 luglio al 28-30 luglio, poi è arrivato lo stop del governo federale.

Anche in questo caso urge studiare strade nuove per permettere ai brand di presentare le loro novità attraverso il digital. Presto dovrebbe essere presentata una soluzione, per dar modo ai marchi di gestire gli ordini ma secondo Premium Group non sarà mai un vero sostituto della fiera fisica.  

e.f.
stats