Fino al 27 gennaio

Da oggi oltre 100 aziende in Fortezza per Pitti Filati

Sono 105 gli espositori della 92esima edizione di Pitti Immagine Filati, negli spazi della Fortezza da oggi al 27 gennaio. Di questi 13 provengono da Paesi come Giappone, Uk, Cina, Germania, Romania, Perù e Turchia.

Un appuntamento importante per le aziende del settore in un momento caratterizzato da incertezze e spinta alla ripresa (nel 2022 il settore ha registrato una parabola in positivo, con un una crescita stimata del 27,8%), che si riflette anche nel nuovo tema dello Spazio Ricerca, battezzato Alphabet e curato come ogni edizione da Angelo Figus e Nicola Miller, con due poli di riferimento: cauzione e ottimismo, rosso e verde, stop and go. Una riflessione sul linguaggio e la comunicazione, per orientarsi «nella società dell'immagine dove tutti postano, scrivono, parlano, ma nessuno ascolta».

Tra i progetti clou di Pitti Filati 92 spiccano Knitting the future: exploring new areas, firmato da D-House (in collaborazione con The Woolmark Company e Südwolle), di scena nella sezione Fashion at Work. Obiettivo, indagare l’applicazione della lana e della maglieria nei diversi settori, realizzando manufatti con il filato innovativo Icevit composto da lana merino di The Woolmark Company e con il filato in poliammide Grilon di Expotex, tramite l’utilizzo delle tecnologie di D-house.

I manufatti sono realizzati dai due designer Vittorio Branchizio, fondatore dell’omonimo brand di maglieria made in Italy e da Giulia Ber Tacchini, artefice di Maissa, marchio che si fonda sull’alta qualità artigianale italiana, combinata alla tecnologia della stampa 3D.

CustomEasy, iniziativa giunta alla quarta edizione, va invece in scena al Piano Inferiore del Padiglione Centrale sotto la guida creativa di Maurizio Brocchetto e con l’allestimento di Alessandro Moradei. In questo spazio le aziende presentano il proprio lavoro di customizzazione applicata al mondo della maglieria luxury, anche attraverso dei manichini in esposizione presso il proprio stand.

Uno spazio speciale di Pitti Filati è dedicato come sempre al concorso dedicato ai nuovi talenti della maglieria internazionale, contest promosso da Feel the Yarn, brand sotto la cui egida rientrano la maggior parte delle iniziative del Consorzio Promozione Filati – CPF.

Il tema del concorso è quest'anno Feel the People. Anche in questa 14esima edizione, chi realizzerà i migliori outfit otterrà un premio: la creazione di una capsule collection realizzata principalmente in maglia per l'AI 24/25, messa a punto insieme alle filature di Feel the Yarn e con la consulenza e distribuzione curate in collaborazione con Camera Showroom Milano (Csm).

E ancora, The Woolmark Company e Luna Rossa Prada Pirelli presentano a Pitti Filati - al Piano Terra del Padiglione Centrale - le innovative uniformi tecniche da training che il team indosserà durante gli allenamenti di preparazione alla 37esima America's Cup.

The Woolmark Company ha lavorato a stretto contatto con il team di sviluppo prodotto di Luna Rossa Prada Pirelli per espandere l'attuale proposta delle divise, includendo abbigliamento ad alte prestazioni in lana Merino per il ciclismo, la corsa e l'allenamento in palestra.

A Pitti Filati torna anche Vintage Selection, il salone di riferimento per l’abbigliamento, gli accessori e gli oggetti di design vintage. Appuntamento durante i giorni della manifestazione, sempre da mercoledì 25 a venerdì 27 gennaio, al Padiglione Medici della Fortezza da Basso, con ingresso riservato agli operatori del settore.

In occasione di Pitti Filati, inoltre, Polimoda presenta Changing RooTs, un'esperienza immersiva, inclusiva e interattiva che esplora identità fluide, libertà di espressione e pensiero sostenibile. Dall'ideazione alla progettazione e realizzazione, gli studenti hanno immaginato sei differenti corner per un nuovo concept di changing room, che può cambiare le radici culturali e invitare i visitatori a pensare alle differenze come possibilità per potenziarsi, sommando diversi strati del proprio dna e identità.

In parallelo al salone fisico, Pitti Immagine torna a presentare un ricco programma di progetti speciali, format esclusivi ed eventi online su The Billboard, per continuare a valorizzare le proposte e le iniziative degli espositori sulla piattaforma globale Pitti Connect, online fino al 7 marzo. 




a.t.
stats