GIÀ COINVOLTI OLTRE 1.200 STORE

Benetton punta su Engineering e Cegid per la trasformazione digitale dei suoi negozi

Hanno superato i 1.200 i negozi di Benetton Group tra Italia, Germania, Cipro, Spagna e Francia che hanno adottato le soluzioni cloud messe a punto da Cegid (leader nelle soluzioni software di business management per la trasformazione digitale e omnichannel delle aziende retail di moda e lusso) insieme a Engineering, a un anno dalla firma di una partnership all’insegna della trasformazione digitale nel canale fisico.

Una collaborazione nata dall’esigenza dell’azienda di Ponzano Veneto, che può contare su una rete commerciale di circa 4mila store, di digitalizzare i propri store, puntando su un maggiore empowerment dello staff di vendita e su un’esperienza di acquisto fluida, sicura e omnicanale per la clientela.

Cardine del progetto - che era partito nel 2019 con quattro negozi pilota, saliti a 20 nel 2020 - è la soluzione Cegid Retail Y2, completamente in cloud, che ha consentito di unificare la customer experience su negozi e canali differenti, oltre ad assicurare un elevato livello di conformità con tutti i sistemi normativi e fiscali dei Paesi di riferimento, dalla certificazione Iso 27001 alla Gdpr Compliance.

Come sottolinea un comunicato, la centralizzazione della gestione dei dati ha portato notevoli vantaggi su più fronti, dal controllo, monitoraggio e sicurezza sulle informazioni relative allo storico del consumatore all’inventory, fino all’integrazione semplificata dell’Erp retail con altri sistemi aziendali preesistenti.

Gli store assistant hanno potuto basarsi su una migliore user experience, riducendo i margini di errore, velocizzando le operazioni, limitando le attività a scarso valore aggiunto e ottimizzando la customer experience.

Engineering (digital transformation company, leader in Italia e in espansione nel mondo, partner di Cegid) ha supportato Benetton Group in tutte le fasi del progetto di adozione di Cegid Retail Y2, anche tramite gap analysis applicate alle specificità dei singoli mercati, senza contare la gestione dello staging e l’installazione dei parchi macchine, garantendo il giorno del go-live con formatori certificati e l’affiancamento degli addetti instore.

Il servizio di Retail Store Support di Engineering prevede inoltre un punto di contatto unico e l’eventuale supporto di personale on-site, per la sistemazione o sostituzione dell’hardware nei negozi.

Come fa notare Marco Moschini, Information Technology Director di Benetton Group, uno dei vantaggi sarà la possibilità di sfruttare direttamente da smartphone tutte le potenzialità di Cegid, come il controllo dello stock in tempo reale e la vendita in mobilità. «La partnership strategica con Engineering - precisa - ci consente di essere molto reattivi nel gestire a livello mondiale le necessità della rete commerciale, sia diretta che in affiliazione, dalle nuove aperture al service desk, passando dalla formazione tecnica del personale in negozio».

«Stiamo già lavorando per ampliare questa intesa nel prossimo futuro - informa Mario Davalli, country manager di Cegid per il Sud Europa -. Sono infatti in corso altri due progetti pilota, che rafforzeranno ulteriormente la nostra relazione negli ambiti dell’omnichannel e della mobilità. Siamo certi che insieme potremo offrire agli utenti una multicanalità ottimizzata e ancora più efficiente».

«Negli ultimi anni - conclude Maurizio Pecori, direttore della divisione Industry, Retail & Service di Engineering - la digitalizzazione del settore retail ha subito una forte accelerazione. Per questo Engineering ha incluso nella sua strategia di gruppo una politica di investimento nel segmento retail. Data la sua complessità e internazionalità, il progetto realizzato con un partner prestigioso quale è Benetton è per noi strategico, in quanto ci ha permesso di utilizzare al meglio le nostre capacità di governance e tecnologiche, volte a rendere l’esperienza del consumatore totalmente omnicanale».

 

 

A cura della redazione
stats