Già inattivo il 19% dell’area vendite

Primark stima gli effetti del possibile lockdown UK

Associated British Foods-Abf, proprietario della catena di abbigliamento low cost Primark, prevede di perdere 375 milioni di sterline di ricavi, se ci sarà una nuova tornata di chiusure in Regno Unito.

Il 57% dei negozi Primark resterà infatti chiuso, se giovedì 5 novembre il parlamento inglese approverà la chiusura dei negozi non essenziali per un mese. 

La decisione andrebbe a penalizzare Abf in un periodo chiave, per via degli acquisti natalizi e specie se si tiene conto che Primark non vende online. In più succederebbe mentre sono già temporaneamente chiusi gli store Primark in Irlanda, Francia, Belgio, Galles, Catalogna e Slovenia: si tratta del 19% dell’area totale dedicata alle vendite. 

e.f.
stats