Già si pensa a Los Angeles e Seoul

Per Golden Goose riparare le sneaker diventa business: i Forward Store aprono a New York e Dubai

Riparare le sneaker per Golden Goose non è solo una questione di responsabilità e sostenibilità, ma anche di business. Lo dimostra la strategia di ampliamento retail del format Forward Store, lanciato a Milano nello spazio di via Cusani e ora inaugurato anche a New York, nel distretto di Soho, e a Dubai all’interno del Mall of the Emirates.

Concepito con lo scopo di allungare il lifecycle dei prodotti donando loro nuova vita, questo retail concept innovativo si fonda su quattro capisaldi: Repair, Remake, Resell e Recycle. Come sottolineato in più di un’intervista dal ceo di Golden Goose, Silvio Campara, quello che un tempo era stato immaginato come un servizio «sta diventando un business».

I recenti new opening lo dimostrano: basti pensare che per il Forward Store di Broome Street, a Soho, il marchio è arrivato quasi a quadruplicare la superficie originale, che ora si sviluppa su 520 metri quadrati distribuiti su due piani.  

Anche a Dubai sono i corner dedicati a Sartoria e Calzoleria a occupare gli spazi più rilevanti dei 450 metri quadrati a disposizione.

Nella sede dell’azienda a Venezia già si parla di far seguito ad altri opening nel segno delle tre R, con Los Angeles, Tokyo, Seoul e Shanghai, che dovrebbero essere le prossime sedi dei Forward Store.

an.bi.
stats