GIUGNO è TROPPO VICINO

Un altro rinvio per Cosmoprof: il salone della cosmesi slitta a settembre

Cosmoprof non è così ottimista come Pitti Immagine, che farà di tutto per mantenere le date di giugno, come si legge oggi su fashionmagazine.it. Per il salone dell'industria cosmetica giugno è troppo vicino.

La 53esima edizione di Cosmoprof Worldwide Bologna, che raduna circa 265mila operatori da 150 Paesi, si terrà così dal 3 al 7 settembre, hanno annunciato i vertici: «Dall’inizio dell’emergenza legata alla diffusione del Coronavirus in Italia dello scorso 23 febbraio, stiamo monitorando costantemente la situazione, con l’obiettivo di individuare la migliore soluzione a supporto dell’industria cosmetica – dichiara Gianpiero Calzolari, presidente di BolognaFiere. – Le restrizioni che interessano il nostro Paese e le limitazioni degli spostamenti, annunciate ora dopo ora dalle altre nazioni, non creano a oggi i necessari presupposti per le attività di business e di networking alla base di un evento fieristico internazionale come Cosmoprof».

«La decisione di posticipare ulteriormente la manifestazione a settembre - aggiunge - oltre a fondarsi su evidenti ragioni prudenziali legati all’emergenza sanitaria, è il frutto di un dialogo responsabile con le associazioni del settore e le istituzioni, con l’obiettivo comune di creare le migliori condizioni per il rilancio del comparto». 

Nei prossimi mesi, BolognaFiere Cosmoprof dedicherà la sua attenzione alla riorganizzazione delle attività di business e delle iniziative programmate, per «garantire ad aziende e operatori un’edizione di qualità, degna del prestigio che il brand ha saputo conquistare nel mondo in oltre 50 anni».




a.t.
stats