Grazie alla partnership con Circos

Arket (Gruppo H&M): con il kidswear in affitto dà una scossa al re-use&re-wear

Arket, la label dal gusto nordeuropeo in capo al gruppo H&M, debutta nel settore della moda in affitto in seguito a un accordo con Circos, il sito di kidswear e babywear for rent su abbonamento di base ad Amsterdam. La partnership prende il via in Europa il 28 gennaio. 

I consumatori potranno scegliere tra una vasta selezione di modelli di Arket, da affittare singolarmente o in pacchetti completi sul sito circos.co e da farsi recapitare direttamente a casa. Il prezzo parte da 19,50 euro al mese.

I vestiti possono essere tenuti per tutto il tempo desiderato e restituiti quando è il momento di cambiare taglia o di aggiornare il guardaroba per la nuova stagione.

Arket ha spiegato che gli stessi abiti saranno condivisi da circa otto-dieci famiglie in totale. Una volta consumati, i tessuti saranno utilizzati per realizzare nuovi capi.

«Siamo felici di dare ai nostri clienti la possibilità di condividere prodotti con altre famiglie e orgogliosi di unirci a Circos nella loro visione per una vita quotidiana più circolare. I vestiti per bambini devono essere progettati pensando a un orizzonte a lungo termine e tutti i nostri indumenti sono consapevolmente destinati a essere tramandati, una volta superati», ha spiegato Pernilla Wohlfahrt, amministratore delegato di Arket.

Di norma un bambino cresce fino a otto taglie nei primi due anni di vita e, in media, i genitori acquistano circa 280 capi di abbigliamento durante questo periodo, la maggior parte dei quali viene utilizzata solo per pochi mesi o anche meno.

Affittare invece di acquistare, sottolineano dal gruppo H&M, consente ai clienti di risparmiare tempo, denaro e spazio, poiché il guardaroba può crescere insieme al bambino.

c.me.
stats