I LAVORI AL VIA DA SETTEMBRE 2020

Rinascente dona a Roma 3 milioni per il restyling di via del Tritone

A due anni di distanza dall'apertura del flagship store di via del Tritone, Rinascente si impegna nuovamente sul territorio romano con un progetto che riguarda la riqualificazione del tessuto urbano della capitale.

È stata infatti ufficializzata oggi la convenzione tra Roma Capitale e l'insegna di department store per il restyling di via del Tritone e via dei Due Macelli, di proprietà pubblica: un accordo che prevede la donazione, da parte di Rinascente, di un importo fino a 3 milioni di euro, da destinare ai lavori di miglioria sulla viabilità pedonale.

«Con questa operazione vogliamo essere, ogni giorno concretamente, per la città, con la città e nella città – ha affermato l’a.d. Pierluigi Cocchini -. I nostri department store sono dei luoghi dove accadono cose: servono energia e cura da dedicare loro internamente, ma anche attenzione e sensibilità a intercettare quello che li circonda. A oggi il nuovo flagship Rinascente, con un’offerta unica ed eclettica, rappresenta già uno dei punti di riferimento per i romani e per i milioni di turisti che ogni anno visitano la capitale».

Il progetto prevede il rifacimento e la riqualificazione delle carreggiate e dei marciapiedi, la riorganizzazione funzionale e l’ampliamento degli spazi pedonali lungo i fronti commerciali, la riorganizzazione e messa in sicurezza di largo del Tritone e l’adeguamento degli impianti dei sottoservizi.

«Grazie alla sinergia e al contributo di Rinascente – ha detto la sindaca Virginia Raggi - saranno riqualificate due importanti strade del centro storico della città, vicine a diverse zone di interesse turistico e storico».

Un intervento che «valorizzerà ulteriormente la rete commerciale dell'area, con una più adeguata sistemazione della viabilità e delle parti pedonali. Ancora una volta - ha concluso Raggi - la capitale promuove una lungimirante collaborazione tra pubblico e privato, volta a migliorare i servizi ai cittadini e la qualità della vita».

I lavori dovrebbero iniziare a settembre 2020 e terminare nella seconda metà del 2021.

a.t.
stats