La riapertura nel 2024

Cinema Odeon: sale dimezzate e 5mila metri quadri dedicati allo shopping per la storica location milanese

Lasciato alle spalle il clamore del vernissage di House of Gucci, con Lady Gaga superstar, il Cinema Odeon di Milano sta per cambiare pelle. Tutto è pronto per l’inizio dei lavori che porteranno al restyling della struttura, destinata a trasformarsi radicalmente, con le sale da proiezione dimezzate e oltre 5mila metri quadri dedicati allo shopping. La chiusura dei lavori è prevista per il 2024. 

Si apre dunque un nuovo capitolo per la celebre location milanese, nata nel 1803 come teatro, divenuta in seguito centrale termoelettrica, poi cinema e infine multisala. 

In base al progetto, ideato da Progetto Cmr per il Fondo Aedison, gestito dalla proprietà Dea Capital Real Estate sgr., le sale di proiezione resteranno, ma saranno tutte al piano interrato. Ai livelli superiori nascerà un polo dello shopping di lusso da 5mila metri quadri, destinati ad accogliere negozi, ristoranti e uffici.

Un percorso analogo a quello di altre illustri sale cinematografiche milanesi come il Corso, l’Apollo, l’Excelsior, l’Astra, tutti trasformati in mega spazi retail. 

Il nuovo layout della struttura, riferiscono i notiziari online e offline di oggi, 16 novembre, porterà nel centro di Milano un grande nome del lifestyle retail contemporaneo, protagonista del mondo fashion o tech, ma anche dell'automotive o dell'entertainment. In precedenza sono già emersi i nomi di Selfridges e di Galeries Lafayette. Ora vedremo. 

 Il restyling avverrà nel rispetto dei vincoli architettonici, grazie ai quali saranno preservati il foyer di ingresso con il suo pavimento in marmi policromi, lo scalone principale e la sala storica al piano terra, mentre le uscite di sicurezza diventeranno invece nuove vetrine. Particolare attenzione sarà posta anche alla sostenibilità.

c.me.
stats