Il 17 e 18 luglio a Manhattan

Lineapelle torna a New York, tra nuove proposte e workshop

Dopo la tappa di Londra, lo scorso 9 luglio, Lineapelle si prepara all'appuntamento newyorkese, il 17 e 18 luglio a Manhattan. La rassegna torna nella Grande Mela, dove ha esordito nel gennaio 2001, per consolidare il suo ruolo di riferimento, in un mercato alla ricerca di materiali, prodotti e soluzioni creative di qualità. La manifestazione viene introdotta, domani 16 luglio, dal World Leather Congress.

 

Di scena al Metropolitan Pavilion, Lineapelle New York accoglierà 131 espositori (99 concerie, 13 accessoristi/componenti, 17 produttori di tessuti sintetici e due istituti), che presenteranno le novità della stagione invernale 2020/2021, ispirate alle tendenze elaborate dal Comitato Moda Lineapelle, che rimandano al concept Eq-Emotional Quotient.

 

Variegata la proposta di seminari e workshop, tra incontri dedicati alle tendenze creative e cromatiche e confronti su argomenti di attualità, secondo un concept già esportato a Shanghai, Madrid e Stoccolma. I format Smart Sharing e Leather StoryTechTelling si propongono come percorsi di condivisione del carattere smart di pelli, materiali e del modo in cui sono declinati in accessori dal contenuto innovativo.

 

Previsti anche un incontro focalizzato sulla necessità di definire gli strumenti e le piattaforme più autorevoli per la certificazione in ambito conciario e uno spazio per il Consorzio Vera Pelle Italiana Conciata al Vegetale.

 

La manifestazione sarà introdotta, il 16 luglio, dalla quarta edizione del World Leather Congress, il meeting internazionale che vede la partecipazione dei conciatori da tutto il mondo. Un appuntamento organizzato dagli americani della Lia (Leather Industries of America) e Ushsla (Us Hide and Leather Association), sotto il cappello di Ict (International Council of Tanners) e con il supporto di UnicConcerie Italiane e Lineapelle.

 

In questa edizione, il World Leather Congress porta sotto i riflettori i consumatori e il loro approccio all’acquisto di beni in pelle.

c.me.
stats