il gruppo va al contrattacco

Antitrust vs. Benetton: «Abuso nei contratti in franchising»

L'Antitrust ha annunciato un provvedimento istruttorio nei confronti del Gruppo Benetton a proposito di un presunto abuso di dipendenza economica, relativo a due contratti di franchising stipulati con un rivenditore indipendente a marchio Benetton.

La società avrebbe imposto a questo rivenditore di mantenere una struttura di vendita e un'organizzazione commerciale disegnata sulle sue esigenze, mirando a irrigidire la struttura aziendale del franchisee, "fino a ostacolarne, se non a impedirne, l'eventuale riconversione".

Benetton potrebbe dunque avere condizionato in modo significativo l'attività economica del franchisee, al quale sarebbe stato impedito di gestire in autonomia la propria attività commerciale.

La vicenda, secondo l'Antitrust, è rilevante non solo sul piano del singolo rapporto ma anche in un contesto decisamente più ampio, considerata la posizione di forza di Benetton, con una capillare rete di punti vendita in franchising che affiancano quelli di proprietà. Questo genererebbe un danno nel gioco concorrenziale del mercato.

La società di Ponzano Veneto respinge le accuse e si dice «estranea a qualsiasi pratica commerciale riconducibile all'abuso di dipendenza economica, così come a qualsiasi attività illecita o scorretta nella gestione del rapporto con i suoi clienti-retailer».

«La magistratura ordinaria - aggiungono da Benetton - ha già avuto modo di accertare la correttezza del gruppo e il suo rigoroso rispetto della normativa, così come accaduto in situazioni analoghe, anche con riferimento all'istituto dell'abuso di dipendenza economica».

A cura della redazione
stats