Il fashion district emergente di Milano

Scalo Romana: dopo Moncler e Lvmh arriva Otb con Marni e Jil Sander

Gli headquarters delle griffe del lusso si trasferiscono in massa allo Scalo Romana. La zona a Sud di Milano che si sviluppa intorno a via Ripamonti, dove sorgerà il futuro Villaggio Olimpico e che già ospita la Fondazione Prada, si sta trasformando in un fashion hub.

Il quartiere, già scelto da Moncler, Lvmh e Golden Goose per i loro uffici direzionali, ospiterà infatti anche le sedi di Jil Sander e Marni, che nel giro di tre anni saranno portate nell’ex sito industriale del gruppo farmaceutico Boehringer di via Lorenzini. 

Un progetto reso possbile da un accordo tra Coima Sgr, proprietaria dell'immobile, e Red Circle, la società di investimenti immobiliari di Renzo Rosso, patron del gruppo Otb, realtà a cui fanno capo Jil Sander e Marni.

I lavori, che inizieranno a fine 2022 e termineranno nel 2025, prevedono la riqualificazione dell’ex sito industriale: in tutto circa 20mila metri quadrati, che saranno in parte destinati alle due griffe.

Il progetto, affidato allo studio americano Kohn Pedersen Fox, prevede la demolizione del complesso Lorenzini 8, composto da cinque strutture industriali, e la realizzazione di due nuovi edifici a L (vedi rendering) sviluppati su otto piani, per circa 17mila metri quadrati di superficie commerciale che andranno a comporre una grande corte interna, in continuità con la trasformazione urbana in atto nel quartiere.

Gli edifici di Lorenzini 10 (quattro piani per 400 metri quadri) e Lorenzini 12 (cinque piani, 3.500 metri quadri) saranno invece oggetto di una riqualificazione armonica con lo stile architettonico di Lorenzini 8.

La collaborazione su Milano fra Coima e Red Circle è ormai collaudata: l’immobiliare di Rosso infatti è proprietaria di sette punti vendita in via Vincenzo Capelli, nel quartiere di Porta Nuova, altro progetto immobiliare sviluppato dalla società guidata da Manfredi Catella.

«Milano - è il commento di Renzo Rosso per annunciare l'operazione, che ha visto impegnato in veste di advisor Dils - è in grande fermento per la preparazione delle Olimpiadi del 2026. Le più grandi aziende di moda e lusso del mondo stanno trasferendo le loro sedi in questa città, che si candida a diventare la capitale mondiale della moda».

«Il nostro gruppo - prosegue - è già presente con i brand Marni e Jil Sander e abbiamo deciso di continuare a puntare su Milano con la costruzione di due headquarters di altissimo profilo, che sorgeranno in un’area simbolo dello sviluppo internazionale della città, futuro polo del lusso».


an.bi.
stats