Il report Kantar Brandz premia lusso, sport e hi-tech

Louis Vuitton entra nella top 10 dei marchi di maggior valore al mondo

Louis Vuitton è il primo marchio del lusso a raggiungere la top 10 della classifica Kantar BrandZ Most Valuable Global Brands, aggiudicandosi un posto di prestigio tra i marchi di maggior valore al mondo.

In base al report 2022, il valore della griffe francese ha registrato un balzo del 64%, raggiungendo i 124,3 miliardi di dollari, a testimonianza della crescita del mercato del lusso a livello internazionale e in particolare in Cina.

Vuitton, che ha bypssato big brand come Instagram e Coca-Cola, è anche il primo marchio europeo a raggiungere la top 10 globale dal 2010.

Quella di Louis Vuitton non è l’unica novità interessante per l’ecosistema della moda. Osservato speciale è anche Nike, al 13esimo posto e in vetta alla classifica della categoria Abbigliamento, con un aumento del valore pari al +31%, a quota 109,6 miliardi di dollari.

Segue Zara di Inditex al secondo posto, con un incremento del valore del 19% a 25,4 miliardi di dollari, salita di una posizione prendendo il posto di Adidas, scesa alla terza, seppure con un valore migliorato del 6% a 23,8 miliardi.

Più in generale, in cima alla classifica c’è Apple, sulla buona strada per diventare il primo brand da mille miliardi di dollari. Con un valore di 947,1 miliardi, si distingue per l’alto grado di differenziazione e la continua diversificazione del suo portfolio prodotti hardware, software e servizi.

Google sale al secondo posto: è una delle aziende che è cresciuta più velocemente nella classifica, aumentando il valore del suo brand del 79% a 819,6 miliardi di dollari.

Il valore combinato dei 100 brand di maggior valore al mondo è aumentato del 23%, raggiungendo gli 8,7 trilioni di dollari nell’ultimo anno, evidenziando l’importanza della forza del brand per muoversi in un’economia globale instabile.

Quest’anno 37 marchi sono cresciuti nel ranking. Nel 2022, oltre 3/4 del valore del brand proviene da aziende statunitensi. Le categorie Media & Entertainment, Business Solution & Technology Provider e Retail rappresentano oltre la metà del valore complessivo della classifica Top 100.

I brand cinesi si mantengono forti, nonostante le sfide imposte dalla pandemia, conquistando due slot nella classifica Top 10 globale con Tencent al numero cinque e Alibaba al nono.

La Cina è anche l’unico mercato ad avere il primato dopo gli Stati Uniti nel settore Media & Entertainment, con WeChat al quinto posto e TikTok al nono.

Da notare infine che i brand tecnologici e di lusso hanno registrato la crescita più rapida: 46% per il settore della consumer technology e 45% per quello del luxury.

A livello di marchi, a conquistare il podio nella graduatoria Top Rises è Cartier, con un sorpasso pari a un+88%, ma anche Hermès se la cava bene, grazie a un +73%.

a.t.
stats