Il second hand diventa mainstream

Gucci lancia Vault, multimarca online di vintage e marchi emergenti

«Il vintage è sempre stato un mondo underground, invece penso che sia interessante che diventi mainstream». È così che Alessandro Michele spiega la nascita di Vault, lo store online con piattaforma dedicata, dove Gucci venderà i capi delle vecchie collezioni, personalizzati dallo stesso direttore creativo, insieme a proposte di giovani talenti.

Sugli scaffali virtuali di Vault, Ispirato ai concept store degli anni Novanta, non ci saranno solo pezzi Gucci second-hand o provenienti da archivi, ma anche le creazioni di designer emergenti da tutto il mondo, con cui Michele ha intrapreso un dialogo.

I nomi presenti in fase di lancio sono Ahluwalia, Shanel Campbell, Stefan Cooke, Cormio, Charles de Vilmorin, Jordanluca, Yuequi Qi, Rave Review, Gui Rosa, Bianca Saunders, Collina Strada, Boramy Viguier Rui Zhou.

«È un contenitore concepito come un multibrand che quasi non esiste più - spiega Michele nello spazio allestito all'Arco della Pace durante la fashion week milanese -. Ho pensato di farlo online, in modo che tutti ci possano andare. È bello creare un territorio completamente aperto».

«Un progetto così non nasce per essere profittevole, ma per connettere», conclude lo stilista.

an.bi.
stats