Impennata degli affitti

Nel 2018 per il Comune di Milano la Galleria vale 34 milioni di euro

La metamorfosi commerciale che sta attraversando la Galleria Vittorio Emanuele fa bene ai conti dell'amministrazione comunale. Fra nuovi affitti e rinegoziazioni, infatti, i negozi del salotto buono di Milano verseranno nelle casse di Palazzo Marino ben 34 milioni di euro solo quest'anno.

 

Il dato arriva direttamente dal Demanio cittadino, secondo cui il Comune nei primi sette mesi del 2018, ha aggiudicato, attraverso i bandi di gara, 10 locali all'interno della Galleria, per un valore di 12,5 milioni di euro di canone annuo.

 

Un balzo rispetto al 2017, quando era stata aggiudicata la metà dei lotti per un valore di 4,8 milioni di euro. Nel 2018 l’amministrazione ha previsto un incasso di 34 milioni di euro.

an.bi.
stats