in concomitanza ci sarà un salone digitale

Première Vision Paris conferma l'appuntamento di settembre

Una controparte virtuale del salone fisico è prevista, ma per Première Vision Paris l'evento in programma al Parc des Expositions di Paris-Nord Villepinte dal 15 al 17 settembre resterà centrale e, ovviamente, avrà una valenza particolare dopo la lunga parentesi dell'emergenza sanitaria.

Lo conferma Gilles Lasbordes, general manager della manifestazione: «Première Vision - dice - è innanzitutto un appuntamento fisico, anche se abbiamo investito molto nei nuovi sviluppi del nostro Marketplace digitale, i cui servizi da metà marzo sono gratuiti. Il settore deve rimettersi in piedi e noi siamo al suo fianco. Per questo siamo venuti incontro agli espositori con agevolazioni, per esempio ritardando i termini di registrazione e facilitando le condizioni di vendita. Per quanto riguarda i visitatori, abbiamo deciso di consentire l'ingresso gratuito a coloro che si pre-registreranno prima del 31 agosto».

«Tutti dobbiamo fare la nostra parte per supportare e accelerare la trasformazione in atto - conclude Lasbordes - e in quest'ottica noi di Première Vision abbiamo potenziato gli investimenti nella tecnologia digitale, concepita come un moltiplicatore della forza e dei vantaggi del salone fisico».

Quella di metà settembre - resa possibile dal fatto che dal primo del mese in Francia saranno consentiti gli happening con oltre 5mila persone - sarà dunque una rassegna doppia: da un lato lo show di Villepinte, studiato per garantire la massima sicurezza dei partecipanti e concentrato su un'offerta sicuramente più selettiva che in passato di filati, fibre, tessuti, articoli in pelle, accessori, componenti, design tessile e manifattura.

Confluiranno nella tre giorni, tra l'altro, realtà che avrebbero dovuto partecipare a Première Vision Denim a Milano, cancellato in seguito alla pandemia, ma che tornerà alla ribalta in novembre a Berlino, per poi riprovarci con il capoluogo lombardo il 26 e 27 maggio 2021. Stesso discorso per alcuni nomi che erano nell'elenco di Blossom Première Vision, che avrebbe dovuto svolgersi a luglio ma è stato annullato.

Non mancheranno seminari e aree tendenze, concepite come hub multimediali e concentrate sulla stagione autunno-inverno 2021/2022.

L'altra faccia della medaglia sarà la Digital Fair, che si svilupperà all'interno del Première Vision Marketplace, piattaforma di e-commerce B2B nata nel 2018.

Si tratta di uno spazio virtuale, aperto nelle stesse date della kermesse fisica e concepito per rendere più fluido il contatto tra aziende e compratori di ogni latitudine, fornire informazioni dettagliate sugli espositori (integrate da video, immagini, approfondimenti di testo) e andare oltre, grazie a forum digitali, webinar, conferenze e approfondimenti sui trend.

Première Vision Paris sarà preceduta da Made in France Première Vision (al Carreau du Temple di Parigi l'1 e il 2 settembre) e anticiperà di un paio di settimane Première Vision New York (30 settembre-1 ottobre). Quanto a Blossom Première Vision, è in calendario il 9 e 10 dicembre, sempre al Carreau du Temple (nella foto, una buyer a Première Vision Paris).

a.b.
stats