in francia

Mode City e Interfilière traslocano a Lione

Mode City e Interfilière lasciano temporaneamente Parigi: l'edizione estiva delle due fiere organizzate da Eurovet, in programma dal 9 all'11 luglio, si terrà all'Eurexpo di Lione. I riflettori saranno puntati su beachwear, lingerie e  tessuti ad essi dedicati, ma soprattutto su un settore in piena espansione, l'activewear. Svelati  i nomi dei creatori dell'anno 2016 per le categorie moda mare e materie: rispettivamente Luli Fama di Miami e l'italiana Brugnoli.

 

Tante le novità annunciate dalle responsabili dei due saloni Taya de Reynies (Mode City) e Laurence Nerée (Interfilière), a cominciare dal  trasloco a Lione, dettato dalla sovrapposizione delle date fieristiche con la finale Uefa Euro 2016, prevista nella capitale. Un evento sportivo di risonanza mondiale da cui entrambe le rassegne si lasciano comunque contaminare, ponendo al centro della tre giorni la tendenza active che influenza stile e materiali.

 

«Mode City - anticipa Taya de Reynies - ospiterà il nuovo settore Sportiv, un concept store 100% donna e 100% sport, che presenta un'offerta mirata di reggiseni, legging, capi specifici, ma anche nutrizione, idee di design per il merchandising al fine di attirare nei negozi un nuovo target di clientela». «Il mercato dello sport “benessere” come il running - continua il direttore  - è in forte crescita. in Francia ci sono circa 8,5 milioni di donne che corrono, cifra aumentata del 32% negli ultimi due anni».

 

In totale la rassegna del beachwear riunirà le collezioni primavera-estate 2017 di 400 marchi internazionali, suddivisi in sette universi. Il programma di animazione prevede tre sfilate al giorno e un'agenda fitta di conferenze.

 

Tra le proposte in passerella, Luli Fama, che firma uno swimwear fantasia in bilico tra i Caraibi e South Beach, seguitissimo da Beyoncé, Jennifer Aniston, Shakira,Kate Hudson e altre celebrità.

 

Anche Interfilière, fiera di tessuti e accessori per abbigliamento mare, intimo e sport, punterà il dito sull'activewear attraverso i campionari autunno-inverno 2017/2018 ad alto tasso di tecnologia dei suoi espositori (280 circa) e un Forum Innovazione, progettato dalla Fédération de la Maille et de la Lingerie, con tecniche e soluzioni innovative per i confezionisti. Mentre il Forum Momenti di Passione offrirà una preview sui temi del beachwear estate 2018.

 

Come anticipato, sarà l'italiana Brugnoli a ritirare il premio creatore dell'anno 2016 nell'ambito dei tessuti per le sue produzioni 100% made in Italy, che coniugano tecnica e creatività.

 

L'azienda di Busto Arsizio, a conduzione familiare, ha alle spalle oltre  60 anni di storia ed è specializzata in tessuti a maglia circolare stretch per abbigliamento, swimwear, lingerie e sportswear, con cui realizza un fatturato di 20 milioni di euro. Tra i suoi fiori all'occhiello, gli articoli nati dalla tecnologia Explosive (che intreccia nylon e Lycra, ottenendo elasticità, compattezza e leggerezza estreme)  e  Br4*, gamma di tessuti biologici realizzata con la nuova fibra Evo by Fulgar, che garantisce peso specifico ridotto, isolamento termico, asciugatura rapida, traspirabilità, proprietà batteriostatiche e odor control.

 

stats