In occasione dei 160 anni della maison

A Parigi il primo spazio permanente di Louis Vuitton

Il cuore pulsante di Louis Vuitton, da sempre, sono l'innovazione e la creazione di collaborazioni con grandi artisti contemporanei che hanno celebrato la libertà espressiva della maison in tutto il mondo.

In occasione dei 160 anni della maison, Louis Vuitton rende omaggio ancora una volta a queste creazioni uniche, dando vita a Lv Dream, una grande mostra permanente. A ospitare l'exhibition, la location che confina proprio di fianco alla sede storica della casa di moda in rue du Point-Neuf.

Uno spazio che è stato aperto al pubblico giovedì scorso, dove i visitatori potranno fare un viaggio immersivo nella storia del brand, ripercorrendo le più celebri collaborazioni artistiche, ammirando innumerevoli pezzi storici e creazioni contemporanee e non solo, con la possibilità anche di fermarsi ad assaporare le delizie della caffetteria e cioccolateria realizzata in collaborazione con lo Chef Pâtissier dello Cheval Blanc, Maxime Frédéric.

L’itinerario museale si snoda in nove stanze in un dialogo interattivo, che spazia dai primi progetti artistici commissionati per le vetrine dei negozi alle boccette di profumo, fino ad arrivare agli originali e artigianali bauli su ordinazione, ma anche alle varie interpretazioni dell’iconico motivo Monogram ad opera di artisti famosi. 

A caratterizzare le ultime stanze vi sono le celebri colab per le collezioni di prêt-à-porter e i primi tre capitoli della serie di borse in edizione limitata Artycapucines.

Una volta sazi di questo connubio d’arte e moda, ci si può fermare alla caffetteria e cioccolateria per deliziarsi con speciali pasticcini e biscotti che giocano con i motivi della maison. O in alternativa fermarsi nel gift shop, dove si possono scoprire gli articoli realizzati con l’esclusivo logo LV Dream e un'ampia selezione di piccola pelletteria, accessori, profumi e prodotto editoriali Louis Vuitton, da regalare o regalarsi come ricordo di questa incredibile esperienza.

a.c.
stats