In Oxford Street arriva il cinema

Record di vendite per Selfridges (+6%): merito dello shopping esperienziale tra on e offline

Selfridges ha messo a segno un incremento delle vendite pari al 6% nell'anno fiscale che si è concluso lo scorso febbraio. Il department store ha raggiunto quota 1,85 miliardi di sterline di ricavi, ma i profitti operativi sono diminuiti, scendendo da 175 milioni di sterline a 170 milioni.

Alla base della contrazione dei margini ci sono i forti investimenti sostenuti dal gruppo, primi fra tutti quelli legati al restyling del mega store Selfridges in Oxford street, completato nell'agosto 2018 e che ha visto anche le realizzazione di una pista da skate indoor.

La catena di grandi magazzini ha affermato che la crescita delle vendite è stata alimentata anche dai continui investimenti nel business del digitale attraverso il suo e-commerce, l'app Android e il sito web in lingua cinese.

Una strategia, quella di puntare su di uno shopping sempre più esperienziale, che il gruppo inglese non intende abbandonare: a novembre 2019 quello di Oxford street diventerà il primo grande magazzino al mondo a installare un cinema permanente al proprio interno.

«Nel 2018 - ha dichiarato la managing director Anne Pitcher - Selfridges ha ottenuto risultati eccellenti. Nel 2019 ci impegneremo a rimanere all'avanguardia nel campo dello shopping esperienziale e a reinventare il mondo del retail, dove sostenibilità e creatività sono ormai protagonisti».

an.bi.
stats