IN PARTNERSHIP CON FILOBLU

Elisabetta Franchi: un sito evoluto per crescere su scala globale

Elisabetta Franchi tiene a battesimo un nuovo progetto digitale, con il fine di valorizzare al meglio la brand awareness e implementare il business online a livello internazionale, conquistando in primis nuove quote di mercato negli Stati Uniti.

Partner dell'operazione è la FiloBlu di Christian Nucibella, con cui l'azienda bolognese collabora dal 2015.

Realizzato su piattaforma Magento 2 EE, il website punta ad aumentare l'engagement degli utenti, ottimizzare l’integrazione tra e-commerce e negozi fisici e offrire un servizio sempre più su misura, come quello reso possibile dalla funzione di “out of stock notification”, con cui le consumatrici online possono essere avvisate in caso di nuova disponibilità di prodotti, taglie e/o colori temporaneamente esauriti sul sito.

Concepita in logica omnichannel, la piattaforma prevede anche funzionalità integrate tra online e offline: ogni scheda prodotto - oltre all’acquisto sul web – permette, ad esempio, la verifica in tempo reale della disponibilità dell’articolo nel negozio del brand più vicino.

Per quanto riguarda le attività di e-mail marketing automation, è stata integrata allo shop online una piattaforma software, in grado di supportare lato tecnologico lo sviluppo delle newsletter e trigger e-mail. Altre feature, come anticipa l'azienda, sono in fase di sviluppo e saranno lanciate nei prossimi mesi.

Il nuovo sito dedica anche ampio spazio ai contenuti corporate, con news riguardanti il brand e l’universo di Elisabetta Franchi e due Social Wall, una legata al canale Instagram della stilista e l’altra al progetto #EFlovesanimals.

Alla base del progetto c’è la Commerce Intelligence di FiloBlu, suite di business intelligence che raccoglie, monitora e analizza le performance dei diversi canali di vendita del brand a livello globale.

Per sfruttare al meglio e ampliare il set di dati raccolti tramite la suite Commerce Intelligence, il nuovo sito di Elisabetta Franchi utilizza la tecnologia Google Cloud, che consente di integrare i dati analitici che Google ricava dalle applicazioni di Machine Learning e Artificial Intelligence.

A cura della redazione
stats