in spagna

Con Denim Première Vision la Fira de Montjuïc di Barcelona si veste in jeans

Il salone Denim Première Vision, la cui 17esima edizione va in scena oggi (18 novembre) e domani alla Hall 8 della Fira de Montjuïc di Barcelona, porta alla ribalta il jeanswear del futuro, partendo dal monte della filiera. Protagonisti 87 espositori, di cui 52% tessitori, 19% tra manifatture e aziende specializzate in lavaggi e finissaggi, 22% accessoristi, 2% produttori di fibre e 5% fra sviluppatori di nuove tecnologie e altre realtà.

 

Al clima cupo e teso di questi giorni, la manifestazione risponde con un'atmosfera "Coachella style", in cui fare business ma senza stress, divertendosi e informandosi.

 

Il programma prevede infatti approfondimenti e incontri, il primo dei quali ha avuto luogo oggi, con l'esperta di denim Michelle Branch protagonista di un seminario sulle tendenze della primavera-estate 2017.

 

Domani, 19 novembre, alle 11.30, è on schedule una "master class" che analizzerà in particolare il concetto di "creazione responsabile" applicato alla catena del denim e le strategie della kermesse per rispecchiare al meglio questa e altre tematiche.

 

La rassegna - dove la Turchia occupa la pole position tra i Paesi espositori, seguita a distanza da Italia e Spagna - accoglie sei new entry: Baykanlar Tekstil, Firemount Textiles e Ariteks Boyacilik nelle categorie manifatture, lavaggi e finissaggi, Advanced Denim Limited fra i tessitori, Kasiv Leather Label nella parte accessori e, alla voce fibre, Hyosung Corporation.

 

stats