in una luxury lounge al superstudio più

A White|Sign of the Times va in scena il top denim californiano

Il denim californiano di alta manifattura sarà tra i protagonisti della prossima edizione del salone White|Sign of the Times, prevista dal 24 al 27 febbraio in zona Tortona a Milano.

In una Luxury Lounge all'interno del Superstudio Più in via Tortona 27 verranno presentati sei brand con epicentro a Los Angeles: Boyish, Re/Done (nella foto, un insieme indossato da Gigi Hadid), Paige, Frame, L'Agence e Mother.

Sei storie che si intrecciano a partire da quella di Boyish, sinonimo di un ethical denim creato da Jordan Nodarse. Segni distintivi sono le silhouette vintage rivisitate in chiave moderna e l'attenzione alle vestibilità.

Quanto a Re/Done, crea modelli di lusso in limited edition, realizzati in modo sostenibile consumando meno acqua e usando materiali riciclati. Grazie a un processo di upcycling, prodotti preesistenti rinascono a nuova vita.

Il design all'avanguardia e la cura dei dettagli contraddistinguono le proposte firmate Paige, mentre un'interpretazione artigianale del jeanswear è alla base di Frame, marchio fondato nel 2012 da Jens Grede ed Erik Torstensson.

Lo stile di vita losangelino, disinvolto e libero, si fonde con influenze parigine nei modelli firmati L'Agence: il marchio, nato nel 2008, ha lanciato una linea di alta gamma nel 2015.

Punta sempre alla parte alta del mercato Mother, la cui collezione si ispira alle ribellioni adolescenziali, mixando irriverenza e spontaneità.

«La Luxury Lounge rappresenta una delle tante iniziative di White|Sign of the Times, sul leitmotiv dell'innovazione e del rinnovamento - commenta Massimiliano Bizzi, fondatore e presidente della rassegna -. Parole che per noi significano dare vita a progetti di qualità, capaci di interpretare lo spirito del tempo e il cambiamento che il settore della moda, e in generale la società, sono chiamati ad affrontare».

a.b.
stats