invariata la sede di fieramilano rho

Mido sposta le date: nel 2021 sarà a inizio giugno

Nel 2021 il Mido non sarà più a febbraio, come di consueto, ma si svolgerà da sabato 5 a lunedì 7 giugno, sempre a Fieramilano Rho. Gli organizzatori parlano di «una scelta responsabile, motivata dall’intenzione di assicurare a espositori e visitatori una rassegna al massimo potenziale di traffico internazionale e con una proficua attività commerciale».

L’auspicio è che l’arrivo dell’estate possa rendere più sicuri e agevoli gli spostamenti tra Paesi. «A oggi - afferma Giovanni Vitaloni, presidente del salone dell'occhialeria - ci sembra piuttosto evidente che un evento fieristico di questa portata, realizzato prima di giugno, potrebbe mettere a rischio la partecipazione di espositori e visitatori, considerando che più della metà provengono da 160 nazioni. Riprogrammiamo la celebrazione del 50esimo anniversario della manifestazione in un clima di ritrovata serenità».

«Da qui a giugno - conclude Vitaloni - 
si continuerà comunque a lavorare, in modo da individuare e creare occasioni per proseguire nel delicato percorso di costruzione, rilancio e valorizzazione del settore». 

Le stime dell'associazione di categoria Anfao sul 2020 indicano un primo semestre con esportazioni in calo del 40% (ossia 850 milioni di euro in meno rispetto al 2019), con la speranza di risalire negli ultimi sei mesi dell'anno a un -7% in valore (circa 130 milioni in meno): speranza che però dipende molto dalle "sorprese" che ci riserverà il virus. Complessivamente, si calcola per l'export annuale del comparto una perdita di quasi il 25%, pari a 1 miliardo di euro.

Quanto al Mido, quest'anno avrebbe dovuto avere luogo tra fine febbraio e inizio marzo, in piena emergenza Covid: l'ente organizzatore si era dunque visto costretto a un posticipo a luglio. Il protrarsi della pandemia ha fatto saltare anche questa ipotesi, a favore di uno slittamento dal 6 all'8 febbraio 2021. Ora un ulteriore aggiustamento di tiro: il prossimo giugno dovrebbe essere la volta buona.

A cura della redazione
stats