investimenti

Amazon sbarca con gli headquarters in Porta Nuova. Scattano 700 assunzioni

Nel 2017 Amazon sposterà il suo quartier generale italiano nel "business district" di Porta Nuova. La struttura, che ospiterà i 400 lavoratori corporate impiegati a Milano dal colosso dell'online, sempre più attivo anche nel segmento fashion, avrà posto disponibile per un totale di 1.100 dipendenti.

 

La nuova sede occuperà oltre 17.500 metri quadri in via Monte Grappa 3, all'interno del palazzo anni Settanta simbolo per decenni della Maire Tecnimont, progettato dagli architetti Claudio Longo e Giulio Ricci e completamente ristrutturato: due edifici simmetrici di dieci piani, dominati da vetrate luminose e collegati da un blocco centrale, servito da quattro ascensori principali. Tra i punti forti del complesso, anche una "piazza" interna coperta da una grande volta e ampie terrazze panoramiche.

 

Si tratta di un progetto importante per Amazon, come spiega il country manager per Spagna e Italia, François Nuyts: «Abbiamo investito più di 450 milioni in Italia a partire dal 2010, creando più di 2mila posti di lavoro, oltre ad aver annunciato - precisa - un piano di investimenti di oltre 210 milioni di euro per costruire due nuovi centri di distribuzione a Passo Corese, in provincia di Rieti, e a Vercelli».

 

Attualmente gli uffici direzionali si trovano nei pressi della Stazione Centrale, nello storico Palazzo delle Poste. Con il trasferimento in Porta Nuova sono previste 700 nuove assunzioni in diversi settori di attività, probabilmente legate anche alla moda.

 

Secondo gli ultimi dati resi noti dall'e-tailer, il gigante Usa è infatti sempre più lanciato nel fashion: nel 2016, in Europa, ha accolto in scuderia 350 nuovi brand.

 

«La moda - ha dichiarato Susan Saideman, vice president Amazon Fashion Europe - è una delle categorie di Amazon in più rapida ascesa e siamo ancora all'inizio di un investimento a lunghissimo termine».

 

stats