CON PITTI STUDIOS È L'ORA DEGLI AVATAR

Pitti Filati: alla Leopolda apre le danze dei saloni fiorentini

A Firenze tornano i saloni di Pitti. Al dare il via alle manifestazioni in presenza è Pitti Immagine Filati, fiera di riferimento per il mondo dei filati e della maglieria, che per la sua 89esima edizione si tiene in via straordinaria alla Stazione Leopolda.

La novità non è però solo nella location: questa volta Pitti Filati va in scena da oggi al 30 giugno, anticipando le date degli altri saloni by Pitti Immagine, ossia Pitti Uomo e Pitti Bimbo, e rispecchiando così la stagionalità dei filati, che precede di sei mesi il prodotto finito.

In scena sono le collezioni FW 2022/2023, presentate da 85 aziende in totale (di cui 78 in presenza). L’evento vedrà infatti una forte integrazione tra dimensione fisica e digitale: dallo scorso 7 giugno Pitti Filati è online sulla piattaforma Pitti Connect.

Il 100 è il tema conduttore non solo della fiera del menswear, ma anche di tutte le edizioni estive dei saloni di Pitti Immagine, con un logo e una grafica speciali firmati dal graphic designer Francesco Dondina.

Transformer è invece il tema e titolo delle prossime tendenze per l’A/I 2022-2023, raccontate all’interno dello Spazio Ricerca, come ogni edizione, da Angelo Figus e Nicola Miller.

Novità di questa edizione è Pitti Studios, un nuovo servizio di produzione contenuti per valorizzare le proposte degli espositori. «A partire da appena 30 centimetri di filo – precisa un comunicato - Pitti Immagine, in collaborazione con l’azienda di macchine per la maglieria Shima Seiki e lo studio creativo Kerned, è in grado di realizzare una versione animata e in 3D del capo finito, indossato da un avatar come in una vera e propria sfilata. Un racconto creativo di qualità per comunicare al meglio i tratti distintivi delle collezioni, con focus dedicati su Pitti Connect e dal vivo, grazie a un’installazione speciale prevista in Stazione Leopolda».

Non mancherà Feel The Contest, con le collezioni dei cinque finalisti: il vincitore avrà la possibilità di realizzare una propria capsule collection per la stagione SS2022, interamente made in Italy.

Torna anche l’appuntamento con Vintage Selection, laboratorio di ricerca dedicato alla cultura vintage con protagoniste una selezione di aziende del settore presenti sul territorio nazionale, all’interno della Stazione Leopolda, presso lo spazio Alcatraz: questa volta l’ingresso è riservato solo agli operatori di Pitti Filati.

a.t.
stats