Le stime di Istat per febbraio

Vendite al dettaglio: calzature e articoli in pelle tra i settori più dinamici

In febbraio le vendite al dettaglio in Italia sono aumentate del 4,3% in valore, rispetto allo stesso mese del 2021, dopo il +8,3% registrato in gennaio. Come precisa l'Istat, le vendite dei beni non alimentari sono cresciute del 5,6% contro il +3% degli alimentari.

Tra i beni non alimentari, il segmento Calzature, articoli in cuoio e da viaggio ha accelerato dell’8,1%, risultando il terzo settore più dinamico dopo la categoria Giochi, giocattoli, sport e campeggio (+8,4%) e la voce Altri prodotti (+8,1%), che include i gioielli e gli orologi. L’abbigliamento e le pellicce risultano al sesto posto con un +5,9%.

Nel trimestre dicembre 2021-febbraio 2022 le vendite al dettaglio sono cresciute in valore dello 0,4% rispetto al quarter precedente. Su base trimestrale il sell out dei beni non alimentari hanno accusato un -0,3%.

Rispetto a febbraio 2021 il valore delle vendite al dettaglio è aumentato in tutti i canali distributivi: grande distribuzione (+3,6%), imprese operanti su piccole superfici (+5,4%), vendite al di fuori dei negozi (+2,7%) e commercio elettronico (+5,0%).
e.f.
stats