Libero scambio

Vago (Sistema Moda Italia): «Il no al Ceta? Un grave errore»

«La non ratificazione del Ceta - il trattato di libero scambio fra Ue e Canada - sarebbe un grave errore per il nostro Paese». Lo afferma il presidente di Sistema Moda Italia-Smi, Marino Vago (nella foto), appoggiando la posizione di Confindustria.

«Ad oggi - spiega Vago - il mercato canadese non è tra i primi per il tessile e abbigliamento italiano, ma le cifre sono chiare e molto eloquenti: nel 2017 l’export verso il Paese ha raggiunto i 270 milioni di euro, in aumento del 10,6% rispetto al 2016». 

«L’eliminazione delle tariffe doganali - prosegue il presidente di Smi - ha suscitato grande interesse da parte delle aziende associate a Smi, per le evidenti ricadute economiche positive per tutto il comparto. L’attività di export soprattutto negli ultimi anni è stata una leva fondamentale per le nostre aziende, ha evidenziato nuovi mercati e nuove potenzialità in aree già aperte. L’export è una priorità per tutto il nostro settore e non solo».

Il trattato pare sia un’opportunità di apertura per la fashion industry e non solo. Come riporta Reuters, le importazioni di prodotti italiani da parte del Canada sono aumentate del 2,1%, su base annua, fra ottobre 2017 e maggio 2018 (fonte: Eurostat).

Il Ceta è entrato in vigore provvisoriamente il 21 settembre 2017. Approvato dal Parlamento europeo, deve ancora ottenere l'ok dei parlamenti dei singoli stati Ue.

«Nessuno ha fretta di portare il Ceta in aula», ha detto ieri all'agenzia il ministro dell’Agricoltura, Gian Marco Centinaio, in arrivo a Bruxelles, dove si è riunito il Consiglio Ue per l'Agricoltura. «Vogliamo capire da dati concreti - ha aggiunto il ministro - se il Ceta è realmente vantaggioso. Ad oggi ci sembra di no. Non ho una posizione preconcetta, il problema è che nessuno mi ha dato motivo di cambiare idea».

Venerdì 13 luglio il ministro dello Sviluppo economico e del Lavoro, Luigi Di Maio, ha affermato che Lega e Movimento 5 Stelle voteranno in aula contro il trattato.

e.f.
stats