l'investimento iniziale è di 75 milioni di euro

Alibaba aprirà a Liegi il primo trade hub europeo

Alibaba ha siglato un accordo con il governo belga, per lanciare un hub logistico e commerciale in questo Paese - il primo nel nostro continente -, le cui attività rientreranno nel progetto Electronic World Trade Platform dell'azienda, che si avvale già di sedi in Malesia e Rwanda.

Come si legge sui media, attraverso il suo braccio logistico Cainiao, Alibaba stanzierà inizialmente 75 milioni di euro per dare il via in una data non ancora comunicata alla struttura. La sede sarà l'aeroporto di Liegi e la superficie si aggirerà sui 380mila metri quadri. Per l'occasione verrà creato il primo collegamento aereo diretto con lo scalo cinese di Hangzhou.

L'Electronic World Trade Platform di Alibaba è stata studiata dal colosso guidato da Daniel Zhang (nella foto) per supportare le imprese internazionali, soprattutto le Pmi, nella vendita online dei propri prodotti all'estero, e soprattutto in Cina, in modo più veloce e più semplice, con la possibilità di consegnare un pacco nella Repubblica Popolare nell'arco di 72 ore.

Non solo. Attualmente, infatti, accade che moltissimi prodotti cinesi acquistati su piattaforme online prive di una rappresentanza legale in Europa vengano bloccati alle dogane. Grazie all'hub di Liegi Alibaba aggirerà l'ostacolo e non è detto che, prima di quanto si pensi, apra altri centri analoghi nell'Ue.

L'investimento viene fatto, tra l'altro, in un periodo in cui le tensioni fra Trump e Xi Jinping si ripercuotono anche sulle strategie di Alibaba, che per esempio ha accantonato l'idea di creare un milione di posti di lavoro negli States.

a.b.
stats