L'offline per dare un'idea di casa

Bernardelli: new concept per la storica sede di Mantova

Riapre, dopo una radicale ristrutturazione, la sede del Gruppo Bernardelli a Mantova, in corso Umberto I.

Lo store al civico 27 è stato rivisitato dallo studio di architettura Storage Associati in modo da dare risalto, in un unico spazio, a stili contrastanti.

Ispirandosi al concetto di casa, intesa come luogo accogliente e ospitale, gli architetti hanno mantenuto il pavimento originale del palazzo, mentre per le pareti sono stati scelti il legno lucidato e l’ottone. Ne risulta una location dall’eleganza sobria, coerente con lo stile che da quasi 50 anni connota l’insegna della famiglia Gozzoli, che diventa più smart nelle sezioni dedicate alle avanguardie.

Ma le novità riguardano anche gli esterni. La galleria che parte da corso Umberto I introduce a un piccolo cortile verde (su cui si affaccia parte delle vetrine) che è stato allestito per indurre al relax e al benessere interiore.

Nel cortile principale, su cui si affaccia la hall dello store, spicca da una facciata fatiscente un murales con soggetti floreali pensato da Nicola Falappi di Studio40 e realizzato da Giovanni Bressana.

«Questo investimento vuole dare una dimensione reale e tangibile a un mondo sempre più virtuale», sottolineano dal gruppo che oggi conta sei store sul territorio, portato al successo dalla nota buyer Bruna Casella e dal marito Stefano Gozzoli, che oggi vede coinvolta anche la figlia Ginevra.

Pur essendo attivi anche online, infatti, i Gozzoli puntano i sviluppare rapporti reali «Fra tessuti e spilli anche chiacchere, strette di mano e sorrisi».  

e.f.
stats