ma rispetto al 2019 sarà un -40%

Capodanno cinese: previsto un calo degli spostamenti del 10%

In occasione del Capodanno cinese milioni di cinesi si mettono in viaggio per raggiungere i parenti o le mete turistiche, ma quest'anno la festività - che cade il 12 febbraio - comporterà un numero molto minore di spostamenti rispetto al passato.

Infatti, come riporta Bloomberg, in un arco di sette giorni il numero di viaggi, pur restando da capogiro (1,7 miliardi), calerà di oltre il 10% rispetto allo stesso periodo del 2020.

Questo perché la recrudescenza del Covid-19 ha imposto nuovi lockdown e restrizioni, soprattutto nel Nord del Paese. Il ministro dei Trasporti, Wang Xiuchun, ha fatto notare che in confronto con il 2019 la flessione è addirittura del 40%.

Un rallentamento destinato a ripercuotersi sui consumi, che negli ultimi tre mesi del 2020 avevano ripreso quota, con dicembre, in particolare, in cui le vendite retail erano salite del 4,6%. 

a.b.
stats