mecenatismo

Chanel mette sul piatto 25 milioni per il Grand Palais

Come ha annunciato ieri (12 febbraio) la ministra della cultura Françoise Nyssen, il Grand Palais, uno dei musei storici di Parigi, chiude per restauro e riorganizzazione dei suoi spazi aperti al pubblico. A sostenere il restyling anche Chanel, che ha offerto 25 milioni di euro.

 

Dopo numerosi rinvii e riesami dei costi, sembra che questa volta il progetto vada avanti: gli edifici nell'ottavo arrondissement resteranno chiusi per tre anni, da fine 2020 alla primavera del 2013.

 

L'investimento ammonta a un totale di 466 milioni di euro, 25 dei quali saranno messi a disposizione da Chanel, unico sponsor privato e legato al Grand Palais soprattutto perché sede abituale delle sue sfilate da più di un decennio.

 

Il Grand Palais ha più di 100 anni di storia: il padiglione è stato costruito, in soli tre anni, per l'Esposizione Universale del 1900.

 

Della sua remise en forme si parla dal 1993, quando venne chiuso in via precauzionale per la caduta di un pannello di vetro dal tetto. Riaprì 12 anni dopo, nel 2005 (nella foto, la sfilata primavera-estate 2018 di Chanel al Grand Palais).

 

stats