MILANO FASHION WEEK

White Milano parte nel segno dell'ottimismo

Per tirare le fila di White Milano, la rassegna della moda di ricerca e contemporary di scena in zona Tortona, bisognerà aspettare la chiusura, ma già chi ha visitato le sedi espositive di via Tortona 27 e 54 ha potuto riscontrare molto fermento.

Momento clou della giornata di ieri, 23 settembre, il taglio del nastro da parte del fondatore Massimiliano Bizzi (nella foto di Massimo De Ceglie), promotore di un momento di coesione importante e, soprattutto, rappresentativo per gli espositori e i buyer che hanno creduto ancora una volta nella forza del salone.

Sono stati 3mila gli ingressi registrati, «a conferma del grande valore di network rappresentato da White», sottolinea Bizzi, che detto per inciso è ideatore con Csm-Camera Moda Showroom anche del movimento Milano Loves Italy, che in questi giorni presenta una serie di eventi diffusi in città in collaborazione con concept store, boutique e le stesse showroom.

«Una grande rilevanza - aggiunge - ha avuto a White Milano l’affluenza da parte dei buyer nazionali e internazionali già dal primo giorno, che ha confermato l’entusiasmo e il desiderio di ripartenza da parte di tutti gli operatori del settore».

La manifestazione - che conta su 290 espositori, un numero superiore a quello preventivato dagli organizzatori - prosegue fino al 26 settembre, inserendo nel momento espositivo anche iniziative come lo special project Secret Room, ideato dallo stesso Bizzi insieme a Beppe Angiolini, ambassador e direttore creativo della kermesse: sette brand (Kiton, Massimo Alba, Aspesi, Incotex, Tagliatore, Finamore e Borsalino) interpretano l’universo femminile con i pezzi più identificativi del guardaroba maschile. 

Il programma prevede inoltre una serie di talk e altri appuntamenti sulle tematiche più attuali del momento: dal fashion tech alla tracciabilità, dal futuro del retail alle sfide relative al digitale e alla sostenibilità.

Da segnalare infine, tra i vari highlight, l'happening su invito domani sera 25 settembre dalle 17 alle 18, dedicato ai marchi di London Show Rooms al Superstudio Più e, sempre alle 17 ma al Base di via Bergognone, la presentazione del progetto Via Made in Italy.

 

A cura della redazione
stats