Nel cuore dello shopping di lusso

Relocation per Browns: store a Mayfair nel 2020. Rogers: «Non sarà la copia di Browns East»

La boutique multimarca Browns, fondata da Joan Burstein e da quattro anni di proprietà di Farfetch, ha in programma di chiudere il suo iconico negozio londinese in South Molton Street per trasferirsi in uno spazio più lontano, nel quartiere di Mayfair.

Nell'estate del 2020, infatti, Browns inaugurerà un negozio al 39 di Brook street, all'angolo con Avery Row: un trasloco strategico, che ha tra i suoi obiettivi quello di avvantaggiarsi a livello di traffico della maggiore vicinanza a Bond street, il cuore dello shopping di lusso nella capitale britannica.

Si tratta dell'ennesimo progetto di potenziamento di Browns firmato Farfetch, che dal 2015 ha notevolmente aumentato il business online della boutique, triplicato le entrate del punto vendita e ha aperto una seconda location in East London chiamata Browns East: qui ha testato una serie di innovazioni tecnologiche instore, come una app per lo shopping che consente ai clienti di fissare appuntamenti o di entrare attraverso un ingresso speciale.

«Stiamo prendendo spunto da Browns East, ma non sarà una copia esatta», ha dichiarato a Bof Holli Rogers, ceo di Browns e chief fashion officer di Farfetch, a proposito della boutique in apertura tra un anno.

«Avremo una stanza immersiva come accade da Browns East, avremo la tecnologia, ma occorrono anche target diversi per i nostri negozi: saremo a Mayfair, dove parleremo con un cliente più raffinato, ma sempre con un'impronta più fresca di quella che ci si aspetterebbe per un'altra location in quella zona».

 

Il nuovo spazio - che sarà di circa 900 metri quadrati, ovvero più o meno le stesse dimensioni dell'attuale negozio - avrà un ristorante all'interno di un cortile, un'area riservata a capsule collection, collaborazioni e nuovi marchi, piani dedicati per abbigliamento donna e uomo e offrirà servizi di styling, guardaroba e portineria per i clienti più esigenti.

 

Browns aprì per la prima volta in South Molton Street nel 1970. Burstein, nota nel settore come Mrs B, introdusse nel mercato del Regno Unito marchi come Jil Sander, Comme des Garçons e Calvin Klein e sostennero commercialmente il lancio di giovani designer come Alexander McQueen e John Galliano.

an.bi.
stats