grazie alla poliammide circolare Q-Cycle

Pontetorto e Luxury Jersey sempre più green con i filati di Fulgar

Sotto i riflettori all’edizione di Milano Unica appena conclusa, le collezioni di tessuti di Pontetorto e Luxury Jersey hanno riconfermato la preferenza per il portafoglio di filati green di Fulgar.

Sia Pontetorto, realtà tessile toscana specializzata negli universi dello sport e della moda, sia Luxury Jersey, player lombardo che produce tessuti a maglia in fibre nobili, hanno sposato il progetto Q-Cycle by Fulgar, nel segno dell’economia circolare.

Si tratta di un filato innovativo, frutto di un’avanzata tecnologia di riciclo chimico, la pirolisi - parte del progetto ChemCycling™ di Basf e della tecnologia di filatura di Fulgar - che consente di ottenere una fibra ecosostenibile da pneumatici a fine vita, ossia tra i materiali più inquinanti e più difficili da smaltire a livello globale.

Basti pensare che solo in Europa ogni anno ben 1,37 milioni di tonnellate di pneumatici (il 40% di quanto prodotto) vengono inceneriti, con una notevole emissione di Co2.

Q-Cycle, sottolinea una nota, è una poliammide con le medesime caratteristiche funzionali ed estetiche di una poliammide vergine (leggerezza, tenuta e resistenza), ma con l’anima green.

«Ci permette di costruire valore per il nostro brand e per i nostri partner, affermando l’eccellenza del made in Italy - spiega Alan Garosi, head of marketing di Fulgar -. Si tratta di un’innovazione con un potenziale elevatissimo, che in un futuro non troppo lontano potrebbe permetterci di riciclare anche scarti pre e post produzione derivanti dal settore tessile, rendendo così la produzione totalmente circolare nella stessa filiera».

«Il progetto Q-Cycle ci ha immediatamente conquistati per la capacità di tradurre, attraverso tecnologie sofisticatissime, quanto di più devastante per l’ambiente come i pneumatici, in un prodotto vergine di altissima qualità che ci permette di realizzare tessuti ricercati dedicati al mondo del luxury actiwear», racconta Marco Toccafondi, responsabile della linea sport di Pontetorto.

«Un impegno che ci siamo dati è quello di realizzare tessuti che rispondano alle esigenze degli ecodesigner e che possano realmente soddisfare i consumatori, sempre più desiderosi di capi performanti, fashion e a basso impatto ambientale», aggiunge Federico Boselli, founder e general manager di Luxury Jersey, che continua a rinnovare di stagione in stagione la collaborazione con Fulgar.

A cura della redazione
stats