nella capitale lettone

Riga Fashion Week: in scena anche DiLiborio e l'Istituto Marangoni

Inizia oggi, 24 ottobre, la Riga Fashion Week: giunta alla 27esima edizione, accende per cinque giorni i riflettori sulla capitale della Lettonia, dando visibilità alle collezioni di designer nazionali e stranieri, tra cui dal nostro Paese DiLiborio. Davide Petraroli dell'Istituto Marangoni tiene una conferenza il 26 ottobre. Tra gli appuntamenti à côté anche una mostra su Dior.

 

La creatività "made in Latvia" è rappresentata da nomi come Anna Led, Atis Artemjevs (nella foto), Dace Bahmann, Katya Katya, Natalija Jansone, Nóló, One Wolf, Talented, AntiStar, Bulichev, QooQoo, Aristocrat Kids, Paade Mode e Kult: quest'ultima è una label al debutto, creata dai responsabili del concept store Bold, che tra l'altro ospita il 27 ottobre in Baznicas street una selezione delle collezioni citate.

 

Non mancano in fiera marchi esteri quali Biryukov dalla Russia, Lena Lumelsky dal Belgio, DiLiborio dall'Italia e Diana Arno dall'Estonia.

 

Tra i numerosi highlight della Riga Fashion Week un forum di due giorni (25 e 26 ottobre) sull'underwear, con l'Investment and Development Agency of Latvia come principale organizzatrice, l'esposizione realizzata dalla giovane fashion designer Evija Saitere alla Vef Kvartals, Culture & Art Room Vasarnica, a sua volta in scena domani e dopodomani, e il lancio del progetto Janus, frutto di un'intesa tra i marchi One Wolf, Talented e Paviljons Studio.

 

A tenere il 26 ottobre un'open lecture in occasione della Riga Fashion Week - sotto l'egida della Baltic Fashion Federation e dell'Ambasciata Italiana in Lettonia, in sinergia con la Latvian Academy of Art - è Davide Petraroli, docente dell'Istituto Marangoni, il cui intervento verte sul tema "Action Brands".

 

Il 27 ottobre la scena è occupata da due fashion show: uno di sapore avant-garde al Radisson Blu Latvija Hotel, con un focus sulla russa Angelina Antonova e sul suo marchio Angel A, e l'altro al Coyote Fly Lounge Club, in cui il brand Reserved svela una collezione fatta in collaborazione con la top model Kate Moss.

 

Dulcis in fundo, la retrospettiva su Dior, che viene inaugurata al Fashion Museum di Grecinieku street e resta aperta fino al prossimo 25 aprile.

 

stats