Netcomm Focus Fashion & Lifestyle

La sfida dei contenuti si vince attraverso la personalizzazione

Anche di questo si è parlato al Netcomm Focus Fashion & Lifestyle del 9 luglio durante un innovation talk in cui, sotto la regia di Roberto Liscia, personaggi come Alessandro Pacetti, global digital sales & marketing manager di Alessi, Michele Tanci, comunications manager di Qcv e Fabio Caldonazzo, Emea commercial director digital di Clx Europa hanno raccontato al pubblico presente a Palazzo Mezzanotte la loro visione del content marketing.

 

«Il tema chiave - commenta Pacetti - è la personalizzazione sempre più spinta e l’articolazione dei contenuti legata alla proliferazione dei touch point. Per il lancio della nostra ultima moka abbiamo brandizzato un museo, creato un film e non solo. Uno sforzo ingente, che vale la pena sostenere, perché se un brand è vivo, si muove e suscita interesse, poi si vende».

 

Oggi, però, ai clienti/persone non basta solo il contenuto, sempre più spesso vogliono farne parte attraverso integrazioni, richieste di approfondimenti. Vogliono il rapporto diretto con l’autore. «Per la nostra Tv - racconta Tanci -l'human touch è da sempre prioritario. Non solo il nostro presentatore e il suo guest sono impegnati nel creare un'esperienza coinvolgente, ma anche il nostro call center, che è sempre lo stesso, per tutte le piattaforme».

 

Il contenuto del futuro sarà sempre più tarato sui bisogni del consumatore: «Per questo - anticipa Tanci - la nuova sfida sarà quella "passare i microfoni" ai nostri clienti e renderli protagonisti con le loro storie».

 

Creare contenuti porterà sempre più l’azienda ad avvicinarsi al suo pubblico anche dal punto di vista della facilità della comunicazione. «Per chi come noi crea contenuti - conferma Caldonazzo di Clx - futuro significa rendere ciò che produciamo sempre più integrato e utilizzabile in maniera più semplice. Per ingaggiare il cliente i video saranno sempre più preferiti alle immagini. Senza poi contare che stanno arrivando strumenti come il digital mirror, che abbiamo realizzato per Brioni con risultati più che positivi».

an.bi.
stats