NETCOMM FOCUS FASHION & LIFESTYLE

Un magazzino infinito per fidelizzare l'everywhere client

«Type and swipe: il digitale al servizio dell'everywhere client» è il titolo di uno dei panel del convegno Netcomm Focus Fashion & Lifestyle, moderato dal nostro direttore Marc Sondermann.

Al tavolo dei relatori Alessandro Milia, head of Global Omnichannel di La Martina, Giuseppe Toscano, E-commerce e Omnichannel manager di Cisalfa e Rudolf Geiger, director Sales di NewStore Omnichannel.

«Con La Martina - ha esordito Milia - abbiamo creato il progetto Omnichannel, che ha come obiettivo aziendale quello di integrare in un’unica piattaforma più canali di vendita. Inizialmente abbiamo integrato il retail diretto con l'e-commerce, aggiungendo la spedizione dal punto vendita come se fosse un marketplace. L’esigenza era anche focalizzata sul mondo franchising e multibrand, perché il 20-25% del nostro fatturato arriva da questi canali».

Il consumatore, secondo il manager di La Martina, «va cercato, in quanto è ovunque. Per potergli permettere di entrare in contatto con il brand abbiamo dovuto dare spazio a nuove integrazioni e nuovi passaggi tecnologici».

Nel corso del 2019 il marchio, nato dal mondo del polo argentino, ha attivato un’integrazione con dei nuovi partner.

«Abbiamo definito partnership con Atelier e Samsung - ha affermato Milia - per arrivare al consumatore del multibrand con il nostro "endless shelf". Inserendo dispositivi touchscreen nei multibrand, possiamo praticamente arrivare ad avere un magazzino infinito ovunque, ossia in qualsiasi store multibrand o franchising che effettua un ordine attraverso il canale La Martina».

La parola è poi passata a Giuseppe Toscano di Cisalfa. «Abbiamo iniziato due anni fa a rivedere la strategia digitale, puntando fortemente sull’omnicanalità - ha raccontato -. La nostra è una realtà italiana di circa 150 negozi, tutti di proprietà. Mediante un’applicazione oggi riusciamo a supportare il cliente con tipologie di prodotto che non sono fisicamente presenti instore, abbattendo molti dei limiti che avevamo prima».

«Il cliente non fa differenza tra e-commerce e retail - ha concluso Rudolph Geiger di NewStore Omnichannel -. Quando è in negozio esige il prodotto che cerca e non vuole sentirsi dire, per esempio, che la sua taglia non è disponibile. Per questo è così importante sfruttare appieno le potenzialità dell’omnicanalità».

v.e.f.

stats