NOVITÀ ANCHE NELLA PENISOLA IBERICA

Liu Jo sviluppa i negozi fisici: in pole position Messico e Medio Oriente

C’è la Penisola iberica al centro delle strategie retail di Liu Jo per fine anno e oltre: in Spagna e Portogallo, dove il brand conta 23 monomarca, sono in dirittura d’arrivo due store, ad Alicante e Oporto, con l’intenzione di avviare altri cinque negozi entro il 2025.

Un tassello che si aggiunge a un piano di aperture a ritmo serrato nel 2022: tra le più rilevanti quelle relative al primo monomarca a The Galleria Al Maryah Island di Abu Dhabi lo scorso marzo e, in agosto, alla seconda vetrina a Dubai, presso il Dubai Mall of Emirates.

Oltre al Medio Oriente e ai Paesi già citati, il focus è sul Centro-Sud America, con lo sbarco a Città del Messico e sei corner all’interno all’interno di El Palácio De Hierro, il principale department store del Paese. Alla presenza fisica si affianca quella online sulla piattaforma Eph

«Il Messico – dice Marco Marchi (nella foto), a.d. di Liu Jo – è un’area dal grandissimo potenziale di crescita, dove abbiamo in progetto ulteriori opening in città strategiche». «Penso sia necessario – prosegue - soprattutto in una situazione macroeconomica difficile e incerta come quella che stiamo vivendo, continuare a investire nel nostro marchio in tutti i Paesi in cui operiamo, anche rafforzando l’impegno nell’ambito dello sviluppo sostenibile come dimostra il lancio del nuovo concept store J Skin».

J Skin significa materiali materiali certificati e prodotti in stabilimenti zero waste, vernici ad acqua, rivestimenti ricavati da materiali di scarto, appendiabiti 100% riciclabili con ciclo di vita garantito, tessuti e tappeti ricavati da fibre naturali. All’interno dei punti vendita c’è spazio anche per alcuni complementi d’arredo della linea Liu Jo Living, a sua volta studiata per prestare una particolare attenzione all’ambiente.

 

A cura della redazione
stats