Nuova location alla Leopolda

Pitti Filati 88 sarà fisico dall'8 al 10 febbraio

Ufficializzate date e location del prossimo Pitti Filati: l’edizione numero 88 sarà dall’8 al 10 febbraio con un nuovo format alla Stazione Leopolda di Firenze.

È confermato quindi che la rassegna tessile non sarà accorpata ai prossimi appuntamenti di Pitti Uomo e Pitti Bimbo (in agenda dal 21 al 23 febbraio), come anticipato ieri da fashionmagazine.it.

Pitti Filati presenterà in anteprima le collezioni primavera/estate 2022 di filati e accessori per la maglieria in stand preallestiti e studiati, per rispettare le nuove regole di sicurezza a tutela della salute di espositori e visitatori. L’allestimento, come anticipano gli organizzatori di Pitti Immagine, sarà arricchito da elementi scenografici ed emozionali.

Alla Leopolda il gettonato Spazio Ricerca avrà una collocazione speciale e una doppia dimensione, fisica e virtuale, «per condividere tendenze e mood della primavera-estate 2022 con una rinnovata capacità di far conoscere e ispirare». L’edizione fisica si muoverà in parallelo con quella digitale di Pitti Connect, ulteriormente implementata in questi mesi.

«Questa è una stagione extra-ordinaria sotto molti evidenti aspetti - dice Raffaello Napoleone, amministratore delegato di Pitti Immagine - e il nostro dovere è cercare le migliori soluzioni per i nostri espositori, in funzione della continua evoluzione della situazione generale. Per questo non abbiamo mai smesso di interrogarci insieme ai filatori, anche dopo che ci eravamo consapevolmente indirizzati verso una data unica per i tre saloni invernali. E le valutazioni sulle tempistiche e sulle modalità di presentazione delle collezioni che sono emerse via via in questo quasi quotidiano confronto, ci hanno indotto a trovare, insieme al Comitato Tecnico, una nuova collocazione autonoma per Pitti Filati. Non è solo una questione di date: abbiamo pensato anche al formato, al messaggio che volevamo dare al mercato».

L’edizione fisica di gennaio 2020 aveva presentato le collezioni di 136 marchi di filati, di cui 19 dall’estero e aveva mostrato un’affluenza «in leggera crescita», sia per l’Italia che per i mercati internazionali (1.800 circa i visitatori stranieri, +3%). Complessivamente sono arrivati circa 4.400 compratori.
 
e.f.
stats