nuova sfida per kylie jenner

Kylie Skin va alla conquista dell'Europa con Douglas

Kylie Skin, la linea di skincare vegan, cruelty free e senza parabeni di Kylie Jenner, è pronta a sbarcare in Europa nella catena di negozi Douglas, con la quale la 22enne imprenditrice e influencer ha siglato un contratto in esclusiva.

Lanciata lo scorso maggio, Kylie Skin sta seguendo le stesse orme della "sorella maggiore" Kylie Cosmetics: come la gamma di beauty, creata nel 2015, macina infatti risultati superiori alle più rosee aspettative e non a caso Douglas si aspetta che nel giro di un anno risulti tra i primi 10 brand del settore venduti nei suoi store europei. «Sarà il più grande lancio del 2020 nel comparto di riferimento», anticipa un comunicato.

Una quota di maggioranza di Kylie Cosmetics, tra l'altro, è recentemente passata al colosso Coty Inc., che ha messo sul piatto 600 milioni di dollari.

Douglas, la cui storia è partita nel 1821 ad Amburgo con la produzione di saponi, è proprietaria in Italia, oltre che dell'omonima insegna, di Limoni e La Gardenia.

Nel fiscal year 2018-2019 il fatturato del retailer si è portato a 3,5 miliardi di euro, in crescita del 5,4% e con l'e-commerce a quota 585 milioni, +38%. L'ebitda ha raggiunto i 283 milioni, +40,1%. Solo in Germania la catena commercializza le proposte di più di 750 brand, il che equivale a 55mila prodotti (nella foto, un'immagine di Kylie Jenner dal suo account Instagram).

a.b.
stats