Secondo mercato dopo la Francia

Lookiero: una nuova sede a Milano per crescere in Italia

Una nuova sede a Milano per Lookiero. Lo specialista del personal shopping online si prepara a inaugurare uno spazio nel centro meneghino, per accelerare sul mercato italiano, dove è approdato nel 2019.

«I nuovi headquarters - spiega a fashionmagazine.it Valentina Granero, marketing manager Italia - fungeranno sia da showroom che da base per il lavoro dei nostri personal shopper».

Un investimento scaturito dal forte interesse mostrato dalle consumatrici del Bel Paese, che nell’ultimo anno hanno fatto lievitare le vendite della società spagnola del 50%, tanto da trasformare l’Italia nel secondo mercato di riferimento di Lookiero, dopo la Francia e prima di Spagna, Uk, Portogallo e Germania, ultima nazione in cui è approdato.

Nel luglio scorso la società fondata a Bilbao nel 2015 da Oier Urrutia ha ottenuto un round di finanziamenti di serie C da 30 milioni di dolllari, guidato da Perwyn, un investitore di private equity e capitale di crescita a conduzione familiare, con investimenti ulteriori da parte dei player esistenti Mcc VenturesAll Iron Ventures e Bonsai Partners. Nuova linfa che ha portato il totale dei fondi raccolti a superare i 60 milioni di dollari negli ultimi sei anni. 

«La forza di Lookiero – racconta Granero – è l’unione di intelligenza “umana” e “artificiale”, con il servizio, via via più personalizzato, elaborato dal personal shopper che segue la cliente, sulla base dei dati forniti dagli algoritmi, che selezionano i look più adatti fra tutti gli item del nostro armadio, frutto della collaborazione con oltre 300 brand europei».

Una volta arrivato a definire lo stile della cliente, Lookiero fornisce una selezione di cinque capi di abbigliamento e accessori, tenendo conto della sua taglia, del suo stile e delle sue preferenze.

Dopo che il pacco è arrivato a domicilio, le consumatrici possono decidere quali articoli tenere (con il 25% di sconto se decide di trattenerli tutti) o restituire (senza costi aggiuntivi), permettendo alla tecnologia di Lookiero e ai personal shopper di imparare attraverso il feedback in vista delle selezioni future, che diventano così sempre più “customizzate”.

Come spiega la marketing manager Italia, Lookiero ha attualmente oltre 3 milioni di utenti registrati e ha aumentato le entrate di oltre il 50% nella prima metà del 2021 a livello europeo.

Negli ultimi tre anni, inoltre, ha ottenuto un incremento di quasi il 50% nel numero di articoli che le clienti conservano in ogni scatola, migliorando i margini in modo significativo. 

Lookiero ha anche ampliato il suo catalogo, con l'introduzione di categorie come premaman, calzature e brand premium.

«Con il 2022 – conclude Valentina Granero – lanceremo nuovi progetti, che andranno a migliorare ulteriormente l’experience e a completare il servizio».

a.t.
stats