ospiterà anche il polimoda

Restyling da 200 milioni per l'ex Manifattura Tabacchi di Firenze

L'ex Manifattura Tabacchi di Firenze, luogo che i frequentatori di Pitti Uomo conoscono bene perché location di molti eventi, diventerà un nuovo spazio urbano di Firenze. Il cuore del nuovo quartiere sarà una grande piazza coperta: con caffè punti ristoro e negozi al piano terra. Ai piani superiori spazi per il co-working, ma aprirà anche la terza sede del Polimoda.

 

Intorno al corpo centrale si svilupperà un quartiere fatto di piazze, vie ed edifici con diverse vocazioni: co-living, ospitalità, residenza privata ma anche un teatro e altri luoghi che favoriscano le opportunità di incontro e di aggregazione.

 

Spazio pure per le attività produttive con attenzione all’artigianato evoluto con atelier per artisti, spazi per la produzione e la vendita. Per quanto riguarda Polimoda, la scuola aprirà i primi laboratori di confezione in una sede temporanea ricavata al piano terra dell'ex magazzino articoli, prima di inaugurare nell'autunno 2019 la sua terza sede.

 

La sede dell'istituto sorgerà nell'iconico edificio con l'orologio, che ospitava i servizi generali, dove saranno previsti laboratori di confezione e di maglieria, studi fotografici, laboratori informatici, aule di disegno e di teoria e un moderno auditorium, per una capienza complessiva di 800 studenti.

 

Lo prevede un progetto presentato ieri, 10 aprile, a Palazzo Vecchio. La data di inizio lavori è prevista subito dopo l'estate e dovrebbero durare tre anni. Il progetto, dal costo complessivo di 200 milioni di euro, è nato dalla joint venture fra la società immobiliare del Gruppo Cassa depositi e prestiti e dal fondo di investimento Pw Real Estate III LP, che fa capo a Aermont.

 

I lavori coinvolgeranno una superficie di 100mila metri quadrati. «Firenze si riappropria di una parte importante del suo territorio: la nuova Manifattura Tabacchi rappresenterà un'opportunità straordinaria di sviluppo e di modernità» ha dichiarato Dario Nardella, sindaco di Firenze. Lo studio del masterplan è stato affidato allo studio olandese Concrete Architectural Associates.

 

La Manifattura aprirà al pubblico il prossimo 23 giugno in occasione di un open day che offrirà l'occasione di visitare il complesso e venire a contatto col progetto di rigenerazione che lo interesserà nei prossimi anni.

 

 

stats