Parla il presidente di Fast Retailing

Tadashi Yanai (Uniqlo): «Lo store di Milano ha il miglior merchandising del mondo»

«Per noi è un vero piacere aprire il nostro negozio a Milano, la capitale mondiale della moda». Con queste parole Tadashi Yanai, fondatore di Uniqlo e presidente di Fast Retailing, ha battezzato il primo punto vendita italiano del marchio giapponese del casualwear.

«Qui in Italia ci sono grandi griffe, come Ferragamo o Prada - ha proseguito nel suo intervento l'imprenditore, durante un'affollata conferenza stampa -. Noi offriamo capi complementari, che possono essere accostati a tutti i marchi italiani, come a quelli globali. Noi, in altri termini, permettiamo di giocare con ogni brand: questa è la quintessenza dell'abbigliamento quotidiano».

Il negozio di piazza Cordusio aprirà al pubblico domattina alle 10 e anche il Sindaco di Milano Giuseppe Sala prenderà parte alla cerimonia del taglio del nastro. Lo sbarco italiano della catena giapponese, che ha iniziato la sua avventura a Hiroshima nel 1984 ed è presente oggi in 22 Paesi, era atteso da anni.

«Non è stato facile trovare una location perfetta come questa - ha proseguito Tadashi Yanai -. Mai prima d'ora era stato fatto un lavoro così importante sul design in un nostro punto vendita e poi questo è il negozio, tra quelli di Uniqlo, che offre il merchandising migliore del mondo».

Per l'opening il gruppo nipponico, che nel corso dei primi nove mesi dell’esercizio 2018/2019 ha registrato un giro d’affari di 1.822 miliardi di yen (13,7 miliardi di euro), ha fatto le cose in grande: tre piani dedicati al "lifewear" per uomo, donna e bambino, più una serie di prodotti di marchi italiani come Medea (borse), Rossignoli (biciclette) e Seletti (design), scelti perché in linea con la filosofia di Uniqlo.

«Siamo riusciti a mettere insieme il meglio della tradizione giapponese con la vera milanesità», ha aggiunto il numero uno di Fast Retailing. Tra gli omaggi all'Italia e alla sostenibilità è stata ideata anche un'installazione con OneBlockDown, il negozio multimarca di Patrizio Vita, dal titolo "L'acqua è più preziosa dell'oro", dedicata al jeans che il marchio giapponese produce riducendo del 99% il consumo di acqua.

Progetti speciali a parte, sono le collezioni basiche e senza tempo a conquistare la scena negli oltre 1.500 metri quadrati in piazzale Cordusio. Lo store propone ai clienti milanesi un assortimento speciale di maglioni in cashmere in 50 colori diversi e la più grande collezione UT (Uniqlo printed T-shirt) di tutti gli store dell'insegna in Europa.

Tra le anteprime del negozio anche la collezione U, realizzata in collaborazione con Lemaire, presente a Milano prima che negli altri punti vendita del Vecchio Continente.

an.bi.

1500 mq in piazza Cordusio : Uniqlo apre lo store dove Tokyo incontra Milano


stats