Prima volta al fianco di una griffe del lusso

Amazon e Valentino: causa congiunta contro Kaitlyn Pan per le scarpe con le borchiette fake

Valentino e il gigante dell'e-commerce Amazon hanno intentato una causa comune contro il gruppo Kaitlyn Pan di New York per presunta contraffazione delle iconiche "rockstud", le scarpe con borchiette della maison, e la loro vendita sulle piattaforme kaitlynpanshoes.com e amazon.com.

Per Amazon si tratta del primo contenzioso congiunto con un brand del lusso e per Valentino il primo con un marketplace online. In linea con le precedenti controversie congiunte, il gruppo guidato da Jeff Bezos darà tutti i proventi della causa alla maison italiana.

Amazon ha chiuso l'account di Kaitlyn Pan a settembre 2019 ma nonostante le molteplici notifiche di violazione e l'ordine di cessare e desistere, la società con sede a New York ha continuato a importare, distribuire, vendere e offrire prodotti illeciti sulla sua piattaforma.

In più, il gruppo Kaitlyn Pan ha tentato di richiedere un marchio Usa per le scarpe contraffatte Valentino Garavani Rockstud, in violazione palese e volontaria della proprietà intellettuale di Valentino.

Da tempo si dice che Amazon stia preparando una piattaforma dedicata al segmento luxury della moda. Il portale di Bezos si preparerebbe a competere con Tmall Luxury Pavilion, di proprietà di Alibaba e proprio per questo avrebbe intensificato il suo impegno nella tutela dei marchi del lusso, che spesso vedono Amazon come nemico, visto che sulla piattaforma vengono venduti molti prodotti contraffatti.

an.bi.
stats