più brand premium e nuovo advertising

Zalando inquilino per un giorno del Sina The Grey

Tra i protagonisti di questa edizione di Milano Moda Donna c'è stato anche Zalando: la piattaforma europea online specializzata nel fashion e nel lifestyle ha infatti organizzato presso l'hotel Sina The Gray, a due passi da piazza Duomo, un evento sui generis ispirato alla nuova campagna italiana Il mio stile, un vero lusso e all'estensione dei premium brand all'interno della propria offerta.

Nelle stanze del design hotel milanese sono state ricreate le atmosfere del nuovo advertising, live dallo scorso 9 settembre su zalando.it e su altri canali digitali, dedicato all'importanza di essere se stessi e celebrare la propria individualità, in assoluta libertà a partire dal look.

Una campagna nata per dare risalto al sempre più ampio assortimento premium della piattaforma, che vede 15 new entry: Moschino Couture, N°21, Vivetta, Versace Jeans Couture, Fiorucci, MM6 Maison Margiela, Victoria Beckham, Vivienne Westwood, Tonsure, Hervé Leger, 3.1 Phillip Lim, Fusalp, Sportmax, Bricktown e Lamborghini.

Salgono così a circa 240 le premium label disponibili su Zalando. «Un ulteriore passo per soddisfare le esigenze dei clienti - sottolinea Riccardo Vola, director of Southern Europe and Gift Cards della realtà fondata a Berlino nel 2008 -. Siamo inoltre molto soddisfatti di rappresentare il partner digitale per questi marchi, italiani e internazionali, permettendo loro di raggiungere più di 28 milioni di clienti in 17 mercati europei».

Da un lato, dunque, un passo avanti nelle strategie in atto, all'insegna dell'upgrading e della forte partnership con i brand e, dall'altro, un modo innovativo di comunicare questa evoluzione.

Le immagini e i video de Il mio stile, un vero lusso intendono infatti trasmettere un messaggio di spontaneità e genuinità, mettendo al centro personaggi abituati a stare sotto i riflettori, ma in una veste inedita: l'influencer e trendsetter Erika Boldrin, il creative director Guido Milani e Tamu McPherson, a sua volta creative director e trendsetter, hanno aperto le porte delle loro case milanesi alla fotografa Alice Rosati e alla stylist Georgia Tal, facendosi ritrarre nella loro vita vera, senza filtri né artifici.

Un modo per accorciare le distanze con il loro pubblico e per esprimere al meglio il nuovo Zalando, molto di più che un portale di vendite online.

L'assortimento premium non si ferma qui: «Lo espanderemo ulteriormente, anche a livello locale - anticipa Lena -Sophie Röper, head of buying Premium di Zalando - sull'onda di una domanda senza precedenti. Premium ha registrato la seconda migliore stagione consecutiva ed è per noi la categoria di business in più rapido sviluppo».

a.b.
stats